Austria

Article

June 25, 2022

L'Austria (tedesco: Österreich), in forma lunga Repubblica d'Austria (tedesco: Republik Österreich), è uno stato federale dell'Europa centrale, senza accesso al mare. Paese montuoso, è circondato, in senso orario, dalla Germania e dalla Cechia a nord, Slovacchia e Ungheria a est, Slovenia e Italia a sud, Svizzera e Liechtenstein a ovest. L'Austria è membro dell'Unione europea e dell'area dell'euro, rispettivamente dal 1995 e dal 1999. La sua lingua ufficiale è il tedesco, ma dalla ratifica della Carta europea delle lingue regionali o minoritarie, altre sei lingue (ungherese, sloveno, Burgenland-croato, ceco, slovacco e rom). La sua capitale e città più grande è Vienna. L'Austria è uno degli stati risultanti dalla dislocazione nel 1918 dell'Austria-Ungheria. In passato ha avuto un ruolo di primo piano nella storia europea, al centro di importanti entità politiche come il Sacro Romano Impero, la monarchia asburgica, l'Impero austriaco e la Confederazione germanica. Le tante prove temporali che ha vissuto hanno fatto di questo Paese una grande potenza mondiale. Ma, dalla fine della seconda guerra mondiale, l'Austria ha adottato una politica di neutralità nelle relazioni internazionali.

Etimologia

La prima menzione scritta del nome Austria è nella Historia gentis Langobardorum, e risale all'anno 796. Österreich significa in tedesco antico "il regno dell'Oriente". L'Austria è stata a lungo il più orientale dei paesi occidentali. Una croce con il suo equivalente latino, Austria (dal 12° secolo), ha dato Austriche in medio francese, poi Austria in francese. Österreich deriva da Ostarrichi, prima menzione del nome del paese in un documento che risale al 996. In precedenza, il paese era conosciuto con il nome di Ostmark "Marcia dell'Est", creato dall'imperatore germanico Otto Ier.

Geografia

Le tre città più grandi sono, nell'ordine, Vienna, Graz e Linz. Le Alpi occupano due terzi della superficie calpestabile dell'Austria. Il punto più alto del paese è il Grossglockner, che sale a 3.797 m. Il fiume più lungo è il Danubio, che attraversa anche Germania, Slovacchia, Ungheria, Croazia, Serbia, Bulgaria, Romania, Moldavia e Ucraina. Il suo percorso in Austria copre 350 km.

Trasporto

L'infrastruttura dei trasporti austriaca è direttamente collegata alla sua posizione, da un lato all'interno delle Alpi, e dall'altro alla sua posizione di crocevia nel centro dell'Europa centrale, sia dal punto di vista dei collegamenti stradali che ferroviario. . Lo sviluppo delle vie di comunicazione nelle Alpi richiede numerosi tunnel e ponti che hanno le caratteristiche di dover resistere a condizioni meteorologiche estreme. Per la sua posizione centrale, l'Austria è un paese di transito, principalmente per gli assi Nord-Sud e Nord-Sud-Est, e dalla caduta della cortina di ferro anche per l'asse Est-Ovest. Ciò implica quindi un evidente sovradimensionamento delle vie di comunicazione, soprattutto nelle aree ecologiche sensibili, sollevando spesso le proteste della popolazione. Per far fronte a questa difficile combinazione di interessi, sia economici che ecologici, si sono rese necessarie alcune misure, che hanno contribuito a fare dell'Austria un paese all'avanguardia nella protezione dell'ambiente. La Repubblica Alpina, ad esempio, ha imposto molto presto l'uso di marmitte catalitiche sui veicoli a motore. Alcune corsie sono aperte solo ai camion con un ridotto inquinamento acustico. Tuttavia, diverse liberalizzazioni hanno portato, soprattutto tra alcune popolazioni come quelle della Valle dell'Inn, a sentirsi dimenticati dalle autorità.