Augusto Gervais

Article

August 17, 2022

Auguste Gervais è stato un politico francese nato il 6 dicembre 1857 a Parigi e morto il 30 agosto 1917 a Parigi.

Biografia

Lasciando Saint-Cyr nel 1877, lasciò l'esercito nel 1882 per dedicarsi al giornalismo, specializzandosi in questioni militari e coloniali. Collabora con il National, il Petit Journal, il Matin e L'Aurore. Fu anche capo di stato maggiore del generale Jean Thibaudin, ministro della Guerra nel 1883. Consigliere comunale poi sindaco di Issy-les-Moulineaux, fu consigliere generale del cantone di Vanves dal 1893 al 1898 e per breve tempo presidente del consiglio generale della Senna. Fu deputato, radicale, della Senna dal 1898 al 1909, e senatore dal 1909 al 1917, iscritto al gruppo della Sinistra Democratica. È molto impegnato in materia militare, essendo relatore, soprattutto al Senato, di numerosi testi giuridici. Nell'agosto del 1914 il senatore Gervais pubblicò, su istigazione del ministro della Guerra Adolphe Messimy, un articolo intitolato: "La verità sull'affare 21 agosto: il declino in Lorena". Questo articolo accusava erroneamente di codardia il XV Corpo del Sud-est (il XX Corpo di Nancy si era ritirato prima di esso). Ha aperto la strada alla condanna e all'esecuzione senza prove per l'esempio di Auguste Odde e Joseph Tomasini entrambi successivamente riabilitati. Lo scandalo fu tale che i caseifici Gervais vollero distinguersi da esso, vista l'emozione suscitata nel sud della Francia. Auguste Gervais è sepolto nel cimitero di Issy-les-Moulineaux.

Omaggio

Una rosa rampicante gli è dedicata dalla casa Barbier, 'Auguste Gervais'. Fonti “Auguste Gervais”, nel Dizionario dei parlamentari francesi (1889-1940), a cura di Jean Jolly, PUF, 1960 La leggenda nera dei soldati del sud, (J.Y. Le Naour, Éditions Vendémiaire, 2013) Portail de la politique française