argentino

Article

June 30, 2022

L'Argentina, in forma allungata Repubblica Argentina (in spagnolo: Argentina et República Argentina / reˈpuβlika aɾxenˈtina /), è un paese del Sud America che condivide i suoi confini con il Cile a ovest, la Bolivia e il Paraguay a nord, il Brasile e l'Uruguay a nord-est , e infine l'Oceano Atlantico a est ea sud. Il suo territorio continentale degli Stati Uniti copre gran parte del Cono Meridionale. Il 25 maggio 1810, durante la Rivoluzione di maggio, il paese non accetta più di essere governato da un viceré (governatore) e crea un governo locale, che giura fedeltà al re di Spagna. L'indipendenza nei confronti della Spagna fu dichiarata definitivamente il 9 luglio 1816 durante il Congresso di Tucumán. La capitale è Buenos Aires, la lingua predominante è lo spagnolo, nella sua variante rioplatense, la moneta è il peso argentino e la religione nazionale è il cattolicesimo. Con una superficie di 2.791.810 km2, l'Argentina ha una densità abitativa di 16 abitanti per km2. L'Argentina è uno dei cosiddetti Paesi del Cono Meridionale e tra i Paesi dell'America Latina è, con Uruguay e Cile, quello in cui la cultura europea è maggiormente affermata. L'Argentina è uno dei paesi più sviluppati del continente latinoamericano. Il paese è anche la terza potenza economica dell'America Latina dopo Brasile e Messico, sia in termini di PIL nominale che a parità di potere d'acquisto (PPA). Nel 2019 l'economia è in crisi, l'industria automobilistica opera solo al 15% della capacità installata, le vendite di auto sono in caduta libera (-54% in un anno), l'inflazione ha raggiunto il 54,7% in un anno. Il governo sta cercando un prestito dal FMI, che ha rilasciato nel 2018 il pagamento di 56 miliardi di dollari in tre anni in cambio di tagli di bilancio. Quasi 300.000 posti di lavoro sono stati persi in tre anni e la povertà è al suo livello più alto in 20 anni.

Origine del nome

Il nome "Argentina" (in francese "Argentina") deriva dal nome latino argentum che designava denaro (plata et prata in spagnolo). Probabilmente era usato dai navigatori veneziani o genovesi e la sua origine potrebbe essere trovata nei doni in argento fatti dai nativi americani agli esploratori europei, in particolare Sebastian Cabot, o negli ornamenti che indossavano. Un'altra spiegazione potrebbe essere la leggenda della Sierra de la Plata, un tesoro leggendario dove avrebbe dovuto condurre il Río de la Plata. Il nome “Río de la Plata” appare in un atlante veneziano del 1536. Il cartografo portoghese Lopo Homem fu il primo ad usare il termine “Terra Argentea” su una mappa del 1554. Il nome "Argentina" è stato reso popolare dal poema di Martín del Barco Centenera Argentina y Conquista del Rio de la Plata pubblicato nel 1602. Nel 1860, "Argentina" divenne il nome ufficiale della Repubblica Argentina.

Geografia

Dati generali

L'area totale dell'Argentina è distribuita come segue (eccetto l'Antartide): totale: 2.766.891 km2; terreno: 2.736.691 km2; acqua: 30.200 km2 L'Argentina si estende per 5.200 km (confine con il Cile) da nord a sud e 1.400 km da est a ovest. Il territorio può essere suddiviso in quattro zone distinte: le fertili pianure della pampa al centro del paese, la pianura della Patagonia a sud (che si estende su un ampio quarto meridionale del paese (28%), alla Terra de Feu), le aride pianure del Gran Chaco a nord e infine l'altissima regione della cordigliera andina a ovest lungo il confine con il Cile, di cui il monte Aconcagua si eleva a 6.960 m. Il punto più alto dell'Argentina - e dell'America - è il Monte Aconcagua. La depressione più profonda d'America, la Laguna del Carbón a 105 m sotto il livello del mare, si trova anche in Argentina, nella provincia di Santa Cruz. Il centro geografico del paese si trova nella provincia di La Pampa