Germania dell'Ovest

Article

August 10, 2022

Germania Ovest (tedesco: Westdeutschland), nome consueto dato alla Repubblica Federale Tedesca, spesso abbreviato in FRG (tedesco: Bundesrepublik Deutschland o BRD, talvolta tradotto erroneamente come "Repubblica Federale Tedesca"; in inglese: Repubblica Federale Tedesca o FRG) , corrispondeva tra il 1949 e il 1990 allo Stato che copre la parte occidentale della Germania. La capitale politica di questo stato era stata stabilita a Bonn, sulle rive del Reno, mentre il settore di Berlino Ovest dell'ex capitale del Reich godeva di uno status politico speciale ma poteva di fatto essere considerato parte della Germania Ovest, in particolare sul movimento delle persone. La denominazione "Germania Ovest" la distingueva dalla Repubblica Democratica Tedesca, abbreviata come "GDR" (tedesco: Deutsche Demokratische Republik o DDR), chiamata informalmente "Germania dell'Est". L'attuale Germania risultante dalla riunificazione del 1990 è de jure il risultato dell'assorbimento dei territori della Germania dell'Est da parte della Germania dell'Ovest. Si basa quindi sulla stessa costituzione della RFT prima del 1990, porta lo stesso nome e ha adottato gli stessi emblemi.

Storia

Creazione

Questa divisione è il risultato dell'occupazione della Germania dopo la seconda guerra mondiale e della guerra fredda che ne seguì. Mentre i sovietici occupano l'est della Germania, l'ovest, cioè gli inglesi, gli americani ei francesi, dividono l'ovest della Germania. Nel gennaio 1947, in seguito al blocco da parte dei sovietici dei prodotti agricoli dalla loro zona alle zone occidentali, inglesi e americani fusero le rispettive zone per formare la Bizona, dove istituirono una nuova moneta, il marco tedesco. . Ma Stalin, preoccupato per la possibile ricostituzione di una Germania ostile, pur volendo estendervi la sua influenza, organizzò il blocco di Berlino nel giugno 1948. Gli occidentali hanno risposto con un ponte aereo molto grande e ininterrotto per Berlino, in particolare attraverso l'aeroporto di Tempelhof. I sovietici reagirono anche istituendo l'Ostmark (che sarebbe diventata la valuta della Germania dell'Est), ma dovettero finalmente finire nel maggio 1949 il blocco di Berlino che fallì quindi dopo 11 mesi. Dopo questa decisione, l'Occidente ha creato la Repubblica Federale di Germania dalla Trizone (zone di occupazione americana, britannica e francese), sulla base della Legge fondamentale del 23 maggio 1949 adottata l'8 maggio dal Consiglio parlamentare riunito a Bonn. A seguito dell'adozione della Legge fondamentale, il Consiglio parlamentare è invitato a designare la “sede provvisoria degli organi federali”, essendo il termine “capitale” riservato a Berlino. Mentre sembra che la maggioranza dei rappresentanti sia pronta a designare Francoforte sul Meno, Bonn viene infine scelta nella votazione del 10 maggio. Tale decisione è stata confermata il 3 novembre dal Bundestag, che ha ribadito l'obiettivo di rimpatriare le istituzioni federali a Berlino non appena si saranno svolte libere elezioni nella “zona di occupazione sovietica”. L'articolo 23 della Legge fondamentale ha reso la Grande Berlino un Land federale. Tuttavia, la Costituzione fu applicata solo parzialmente unilateralmente a Berlino Ovest, dove si svolsero le prime elezioni legislative il 3 dicembre 1950. Questo stesso articolo dava anche la possibilità ai Länder tedeschi, che non potevano partecipare all'elaborazione di detta Legge fondamentale, di potervi aderire successivamente su base individuale. Questa disposizione si rivolgeva in particolare alle aree sotto l'occupazione sovietica che erano prive di libere elezioni, e da parte loro costituivano la Repubblica Democratica Tedesca (RDT