20 marzo

Article

June 25, 2022

Il 20 marzo è il 79° giorno dell'anno nel calendario gregoriano, l'80° nel caso di un anno bisestile. Mancano 286 giorni alla fine dell'anno. Era generalmente il 30 e ultimo giorno del mese di Ventôse nel calendario repubblicano francese, ufficialmente chiamato il giorno del piantatore. È la data annuale più frequente per l'equinozio di marzo, primo giorno di primavera nell'emisfero settentrionale e d'autunno nell'emisfero australe, tra il 19 e il 21 marzo (peraltro senza soluzione di continuità dal 2008 al 2044. Il 20 marzo di ogni anno è la Giornata internazionale della Francofonia e la Giornata della lingua francese alle Nazioni Unite (vedi celebrazioni sotto in fine). 19 marzo - 20 marzo - 21 marzo

Eventi

I secolo a.C. AD 44 aC aC: lettura pubblica del testamento di Giulio Cesare che nomina Ottaviano suo erede a Roma.

3° secolo

235: Massimino I Tracia diventa imperatore romano.

XII secolo

1179: Alfonso II d'Aragona e Alfonso VIII di Castiglia firmano il Trattato di Cazola.

XIV secolo

1342: introduzione in Francia della tassa sul sale, tassa sul sale, che provoca molti tumulti.

XVII secolo

1602: la fondazione della Compagnia Olandese delle Indie Orientali risulta dalla fusione di otto società commerciali olandesi formate dal 1595. 1619: nell'impero germanico, alla morte dell'imperatore Mattia, subentra suo cugino Ferdinando II, re di Boemia dal 1617, e d'Ungheria dal 1618.

XVIII secolo

1739: Nader Chah prende la città di Delhi che saccheggia e ordina il massacro di 30.000 dei suoi abitanti. 1794: Battaglia di Clouzeaux, durante la guerra della Vandea. 1800: l'esercito di Kléber sconfigge gli ottomani nella battaglia di Heliopolis e marcia sul Cairo.

XIX secolo

1815: dopo una marcia trionfale su Parigi, Napoleone entra nella capitale e forma un governo. Ha ripreso il suo posto senza aver incontrato troppe opposizioni dal suo ritorno dall'Isola d'Elba. 1816: in Portogallo, Giovanni VI, imperatore del Brasile dal 1807, quando fuggì dal Portogallo per sfuggire alle truppe di Napoleone, succede alla madre, Marie Ire de Braganza. Non tornò al suo paese fino al 1821. 1848: in seguito allo scandalo provocato dalla sua relazione con l'avventuriera irlandese e falsa ballerina “spagnola” Lola Montès (Maria-Dolorès Eliza Gilbert), il re di Baviera Luigi I abdica. 1850: inizio dell'Unione di Erfurt con l'obiettivo di stabilire la soluzione della piccola germania per l'unificazione di questo paese. 1861: un terremoto uccide più di 4.000 persone in Argentina e distrugge la città di Mendoza. 1890: Guillaume II licenzia il cancelliere Bismarck.

XX secolo

1914: incidente di Curragh. 1921: plebiscito dell'Alta Slesia. 1933: in Germania, Heinrich Himmler apre il campo di concentramento di Dachau. 1939: Joachim von Ribbentrop affronta l'ultimatum tedesco contro la Lituania che prende di mira il territorio di Memel. 1940: in Francia, si dimette il governo Édouard Daladier, Paul Reynaud forma il successivo. 1942: Costretto a ritirarsi dall'avanzata delle truppe giapponesi, il generale Douglas MacArthur evacua le Filippine dichiarando "Tornerò". 1945: gli inglesi riprendono Mandalay durante la campagna birmana. 1955: creazione dell'Unione dei lavoratori marocchini da parte del sindacalista Mahjoub Ben Seddik. 1956: dopo l'autonomia interna, la Tunisia ottiene la sua totale indipendenza (ad eccezione del porto strategico di Biserta evacuato nel 1962) e Habib Bourguiba ne diventa il primo presidente. inizio del secondo mandato del Primo Ministro Ali Sastroamidjojo in Indonesia, il cui governo riunisce rappresentanti di PNI, Masjumi e Nahdatul Ulama. Il PKI dà al governo un pregiudizio favorevole. Walter Sillers, presidente della Camera dei rappresentanti del Mi