2001

Article

July 3, 2022

L'anno 2001 è un anno comune che inizia di lunedì. È il 2001° anno della nostra era, il primo anno del 3° millennio, del 21° secolo e il 2° anno degli anni 2000. Gli attentati dell'11 settembre, così come l'inizio della seconda guerra afghana, sono le pietre miliari dell'anno e anche degli ultimi vent'anni. Gli attentati dell'11 settembre sono talvolta visti come l'innesco della guerra al terrorismo e messi in parallelo con la caduta del muro di Berlino nel 1989 che segnò la fine della Guerra Fredda.

Altri calendari

L'anno 2001 del calendario gregoriano corrisponde alle seguenti date: Calendario cinese: 4698/4699 (il capodanno cinese 4699 nell'anno del serpente di metallo è il 24 gennaio 2001) Calendario ebraico: 5761/5762 (1° Tishri 5762 è il 18 settembre 2001) Calendario indiano: 1922/1923 (il 1° chaitra 1923 si svolge il 22 marzo 2001) Calendario musulmano: 1421/1422 (il 1° Muharram 1422 ha luogo il 26 marzo 2001) Calendario persiano: 1379/1380 (il 1° farvardin 1380 ha luogo il 21 marzo 2001) Calendario repubblicano: 209/210 (il 1° Vendémiaire 210 si svolge il 22 settembre 2001) giorni giuliani: da 2.451.910,5 a 2.452.275,5,

Cronologia territoriale

Mondo

15 gennaio: lancio della prima edizione di Wikipedia su Internet. 25 gennaio: apertura del primo World Social Forum a Porto Alegre in Brasile. 16 aprile: firma da parte di 800 delegati dei partiti Verdi della Global Greens Charter a Canberra, Australia. Luglio: gli Stati Uniti rifiutano che un trattato stabilisca un audit sulla produzione di armi batteriologiche, bandito dal 1972. 20-22 luglio: il vertice del G8 di Genova richiama 300.000 manifestanti. Il 21 luglio un poliziotto uccide uno di loro, Carlo Giuliani. Le manifestazioni intorno a questo vertice generano circa 300 feriti. 11 settembre: attentati suicidi al World Trade Center e al Pentagono effettuati con aerei dirottati da membri di Al-Qaeda. Le due torri gemelle del World Trade Center sono crollate, uccidendo quasi 3.000 persone di 93 nazionalità. È l'attacco più pesante mai avvenuto sul suolo americano. 13 settembre: La Casa Bianca annuncia che Osama bin Laden è lo sponsor degli attentati dell'11 settembre. 15 settembre: il presidente degli Stati Uniti George W. Bush usa per la prima volta l'espressione “guerra al terrore”. 19 settembre: in Afghanistan gli ulema (medici della fede), convocati dal mullah Mohammed Omar, leader spirituale dei talebani, esortano Osama bin Laden a lasciare volontariamente il Paese, minacciando di invocare la guerra santa in caso di militari americani intervento. 20 settembre: Nella lotta globale contro il terrorismo, il presidente George W. Bush invita le forze armate statunitensi a tenersi pronti e il popolo americano a rimanere "calmo e determinato" e sollecita le nazioni di tutto il mondo ad unirsi alla coalizione antiterrorismo, che ha vuole allestire per rispondere agli attentati dell'11 settembre. 7 ottobre: ​​gli Stati Uniti iniziano a bombardare l'Afghanistan. 2 novembre: Dichiarazione universale dell'UNESCO sulla diversità culturale. 13 novembre: Kabul, abbandonata dai talebani, cade nelle mani dell'Alleanza del Nord appoggiata dagli Stati Uniti. 7 dicembre: Kandahar, l'ultima roccaforte dei talebani, cade, mentre il loro capo, il mullah Omar, fugge. 17 dicembre: si riduce l'ultima sacca di resistenza di combattenti vicino ad Al-Qaeda in Afghanistan, sulle montagne di Tora Bora.

Africa

16 gennaio: assassinio, a Kinshasa, di Laurent-Désiré Kabila, presidente della Repubblica Democratica del Congo. 18 aprile: in Kabylia (Algeria), l'assassinio di una giovane cabila da parte della gendarmeria algerina a Beni Douala provoca diversi