1987

Article

June 27, 2022

Il 1987 è un anno comune che inizia di giovedì.

In breve

2 gennaio 11 settembre: guerra Toyota in Ciad. 22 luglio: Mikhail Gorbachev accetta l'opzione del doppio zero (SS-20 zero, Pershing zero). 19 ottobre: ​​crollo dei tassi di interesse e dei mercati azionari, a volte chiamato "lunedì nero". Il Dow Jones, indice della Borsa di New York, è sceso di 508 punti, pari al 22,6% in un giorno. Corsa al dollaro, panico degli azionisti. La popolazione mondiale supera la soglia dei cinque miliardi.

Relazioni internazionali

22 febbraio: i paesi "G6" (il G7, meno l'Italia) firmano a Parigi gli accordi del Louvre, volti a fermare il declino del dollaro USA e stabilizzare i tassi di cambio. 27 aprile: La Commissione delle Nazioni Unite per l'ambiente e lo sviluppo pubblica il rapporto Brundtland, intitolato Our Common Future, che propone la definizione di sviluppo sostenibile. 8-10 giugno: vertice G7 a Venezia. 13 ottobre: ​​Premio Nobel per la pace al costaricano Oscar Arias Sánchez. 17 ottobre: ​​manifestazione contro la povertà, su invito di padre Joseph Wresinski, di 100.000 persone in Piazza dei Diritti Umani, Place du Trocadéro a Parigi. 7-10 dicembre: vertice Reagan-Gorbaciov a Washington. L'8 dicembre hanno firmato un accordo sugli euromissili (trattato sulle forze nucleari a medio raggio).

Eventi

Africa

2 gennaio, conflitto ciadiano-libico: le truppe del governo ciadiano riconquistano il palmeto di Fada, occupato per quattro anni dalle forze libiche, e prendono il controllo di Zouar 200 chilometri a sud di Ouzou. Inizio della guerra Toyota. 4 gennaio: offensiva libica su Arada; per rappresaglia, il 7 gennaio la Francia ha bombardato la base aerea di Ouadi-Doum. 3 febbraio: in Algeria, le forze di sicurezza catturano Mustafa Bouyali dopo uno scontro finale. Il suo movimento, il Movimento armato islamico algerino, che desidera stabilire un califfato islamico in Algeria viene sciolto dalle autorità. 13-14 febbraio: la tempesta tropicale Clotilda devasta Mauritius e Reunion. 20-22 marzo: L'esercito ciadiano riprende Ouadi-Doum, una vittoria decisiva sui libici che evacuano Faya-Largeau. 20 febbraio: in Mali, Soumana Sako è nominato Ministro delle Finanze e del Commercio; è incaricato dal presidente Moussa Traoré di guidare la lotta alla corruzione 6 maggio: decima vittoria consecutiva del partito nazionale di Pieter Botha alle elezioni generali sudafricane 12 giugno: l'ex imperatore centrafricano Jean-Bedel Bokassa è condannato alla pena di morte, pena commutata in ergastolo nel febbraio 1988. 20 luglio: La domanda del Marocco di adesione alla Comunità economica europea, respinta il 1 ottobre, 8-27 agosto, Ciad: lotta per Aozou contesa tra FANT e Libia. 10 agosto, Ciad: l'aviazione libica bombarda l'oasi di Faya-Largeau 5 settembre, Ciad: un attacco ciadiano distrugge la base di Maaten-Es-Sara, in Libia. Il governo francese sospende le forniture di armi fino a dicembre per protestare contro il raid. 11 settembre: Gheddafi è costretto ad accettare un cessate il fuoco con il Ciad. Fine del conflitto ciadiano-libico 15 ottobre: ​​colpo di stato in Burkina Faso. Assassinio di Thomas Sankara a Ouagadougou. Gli succede Blaise Compaoré. 25 ottobre: ​​elezioni comunali pluraliste nell'ambito del partito unico in Camerun; a luglio una revisione della legge elettorale accoglie più candidature 7 novembre: il presidente Habib Bourguiba viene deposto da un colpo di stato in Tunisia. Gli succede Zine el-Abidine Ben Ali. 10 novembre: morte di Seyni Kountché succede Ali Saibou alla presidenza del Niger. Invita alla "riconciliazione nazionale" e proclama un'amnistia generale per tutti i crimini politici.

America

6 gennaio Cile: Augusto Pi