1951

Article

June 26, 2022

Il 1951 è un anno comune che inizia di lunedì.

In breve

15 marzo: nazionalizzazione dell'industria petrolifera in Iran; inizio della crisi di Abadan. 5 aprile: condanna dei coniugi Rosenberg. 16 luglio: abdicazione del re dei belgi Leopoldo III. 1 settembre: creazione di ANZUS. 8 settembre: Trattato di San Francisco. La guerra d'Indocina e la guerra di Corea continuano.

Eventi

Africa

26 gennaio Marocco: crisi tra il sultano Mohammed V ben Youssef e il generale Juin, residente generale in Marocco, che chiede al sultano di dissociarsi dal partito Istiqlal e di separarsi dai suoi consiglieri nazionalisti. Di fronte alla minaccia di una deposizione, Mohammed V si arrende il 25 febbraio. 8 febbraio: Accordi franco-tunisino. Decreti che avviano la fine dell'amministrazione diretta della Francia in Tunisia. il Partito Popolare della Convenzione trionfa alle elezioni di Accra. Rivendica per la Gold Coast lo status di dominio all'interno del Commonwealth. Il suo leader, Kwame Nkrumah, è stato rilasciato il 12 febbraio ed è diventato capo degli affari del governo nell'assemblea il 23 febbraio. 20 aprile: incidente Porto-Novo, nel Dahomey. Una sparatoria della polizia ha provocato 3 morti e molti feriti. 17 maggio: l'Unione Africana del Kenya invia un memorandum al Segretario coloniale. Chiede una rappresentanza più equa degli africani nei consigli di governo e nelle assemblee locali, l'uguaglianza razziale e l'accesso all'istruzione. 23 maggio: riforma elettorale che amplia il diritto di voto nelle colonie francesi. 11 giugno: revisione costituzionale in Portogallo; L'impero coloniale portoghese (Angola, Mozambico, Guinea-Bissau) divenne "province portoghesi d'oltremare", una disposizione che permise al Portogallo di aderire all'ONU nel 1955. 29 giugno: Costituzione Macpherson in Nigeria, che istituisce un sistema federale molto decentralizzato. 4 - 8 luglio: Primo Congresso studentesco panafricano organizzato da Cheikh Anta Diop nell'ambito dell'AERDA (Associazione degli studenti dell'African Democratic Rally). 17 luglio: legge sulle autorità bantu. Il dottor Verwoerd, ministro degli affari tribali del Sudafrica, immagina la formazione dei bantustan sul territorio sudafricano dove si radunano neri di diverse etnie. Destinati a diventare "indipendenti", devono concedere la cittadinanza ai membri della loro etnia ea coloro che si stabiliscono nella zona bianca, sono loro legati. 28 agosto: il generale Guillaume sostituisce il generale Juin come residente generale in Marocco. 19 novembre: Nuova costituzione in Sierra Leone, che segna un passo verso l'autogoverno. 15 dicembre: nota del ministro degli Esteri francese Maurice Schumann al governo tunisino, a seguito dell'esame da parte del Consiglio dei ministri del governo francese del memorandum sulle modalità di realizzazione dell'autonomia interna, presentato il 31 ottobre da una delegazione ministeriale tunisina . La Francia rifiuta le rivendicazioni tunisine e afferma il carattere definitivo dei legami che uniscono i due Paesi. 21-23 dicembre: Sciopero generale in Tunisia su richiesta dell'UGTT e dell'USTT. 24 dicembre: indipendenza del Regno di Libia. Creazione in Portogallo del Centro dos Estudos Africanos.

America

15 marzo: Jacobo Arbenz Guzmán diventa presidente del Guatemala (terminato nel 1954). Arbenz si propone di trasformare il Guatemala in un paese moderno e capitalista, ma in modo indipendente e con l'appoggio delle masse popolari. Conduce riforme agrarie che ridistribuiscono la terra, danneggiando gli interessi di grandi gruppi, in particolare la United Fruit Company. 5 aprile: condanna dei coniugi Rosenberg. 16 maggio: i militari si rifiutano di riconoscere la vittoria elettorale del Movimento Nazionalista Rivoluzionario