1946

Article

June 25, 2022

Il 1946 è un anno comune che inizia di martedì.

In breve

5 marzo: discorso di Fulton che definisce la cortina di ferro. 1 ottobre: ​​fine del processo di Norimberga. Tra novembre 1946 e febbraio 1947: scoperta di manoscritti esseni (manoscritti del Mar Morto) nelle grotte vicino a Khirbet Qumrân in Giordania (1946-1956). 19 dicembre: inizio della guerra d'Indocina. Inizio della Quarta Repubblica, fine del GPRF

Relazioni internazionali

10 gennaio - 14 febbraio: riunione della prima Assemblea Generale delle Nazioni Unite a Londra. Il 1 febbraio il norvegese Trygve Lie viene eletto segretario generale. 8 - 18 aprile: ultima riunione formale della Società delle Nazioni, sostituita dalle Nazioni Unite. 18 aprile: inaugurazione all'Aia della Corte internazionale di giustizia che dovrà giudicare le controversie tra Stati. 14 giugno: Fallimento del piano Baruch sull'energia atomica, presentato all'ONU per creare un'autorità internazionale che controlli i materiali fissili e gli impianti nucleari, nonché la distruzione delle bombe esistenti. 22 luglio: Firma a New York da parte dei rappresentanti di 60 paesi della carta dell'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità). 23 ottobre: ​​apertura della seconda parte della prima sessione dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite, che si riunisce per la prima volta a New York (fine 15 dicembre). Il 14 dicembre New York City è stata scelta come sede permanente delle Nazioni Unite. 11 dicembre: l'UNICEF viene creato dalle Nazioni Unite.

Eventi

Africa

14 gennaio: sciopero generale a Dakar. 17 gennaio: Tanganica e Camerun britannico passano sotto la tutela delle Nazioni Unite, sotto la pressione degli Stati Uniti, che si preparano alla decolonizzazione dopo la seconda guerra mondiale. Lo scopo degli americani è impedire che le colonie diventino stati comunisti. 11 febbraio: fondazione del Movimento Democratico per il Rinnovamento malgascio. 17 marzo: autorizzazione dei sindacati neri nel Congo Belga. 21 marzo: i due deputati malgasci presenti all'Assemblea costituente francese presentano senza successo un disegno di legge che abroga la legge del 6 agosto 1896 e proclama l'indipendenza del Madagascar all'interno dell'Unione francese. 23 marzo: una costituzione viene pubblicata dal governatore Alan Burns a Gold Coast (costituzione di Burns). 11 aprile: legge Houphouët-Boigny sull'abolizione del lavoro forzato o obbligatorio nelle colonie francesi. 30 aprile: la Francia crea il Fondo di investimento per lo sviluppo economico e sociale (FIDES), che prevede due piani successivi (1946-1952 e 1953-1957). 134.000 milioni di franchi CFA sono stati investiti dallo Stato in AOF e 51.500 milioni in AEF nell'immediato dopoguerra. 7 maggio: la legge Lamine Guèye conferisce la cittadinanza agli abitanti dei territori d'oltremare (AOF, AEF, Madagascar). 2 giugno: undici deputati africani vengono eletti all'Assemblea costituente a Parigi. 21 giugno: creazione dell'Associazione Generale degli Studenti Africani a Parigi. 24 settembre: ritorno di Jomo Kenyatta in Kenya. Ha fondato la Federazione Panafricana con Kwame Nkrumah. 18 ottobre: ​​creazione a Bamako dell'African Democratic Rally (RDA), partito politico in difesa dell'indipendenza delle colonie francesi, primo grande partito africano interterritoriale indipendente, politicamente vicino al Partito comunista francese. È diretto da Félix Houphouët-Boigny. La sua sezione "maliana", il Rally Unione Sudanese-Africano Democratico (US-RDA), è guidata da Modibo Keïta. 23 ottobre, Algeria: Messali Hadj, fondatore della North African Star e del PPA, bandito, fonda il Movimento per il Trionfo delle Libertà Democratiche (MTLD). 27 ottobre: ​​adozione in Francia per referendum della Costituzione della Quarta Repubblica, consacrando la creazione