1915

Article

June 25, 2022

Il 1915 è un anno comune che inizia di venerdì.

In breve

24 aprile: inizio del genocidio armeno. 25 aprile: inizio della Battaglia dei Dardanelli. 23 giugno: inizia l'offensiva italiana sull'Isonzo.

Eventi

Africa

18 gennaio: vittoria dell'esercito tedesco guidato da Paul Emil von Lettow-Vorbeck sulle truppe britanniche nella battaglia di Jassin nell'Africa orientale tedesca. 23 gennaio: rivolta nel Nyasaland guidata da John Chilembwe contro i coloni inglesi. John Chilembwe viene ucciso il 3 febbraio. 13 febbraio: circolare per l'avvio di un programma di rafforzamento della produzione alimentare in AEF, per sfamare le truppe coloniali impegnate in Camerun. 13-14 febbraio: Amenokal Fihroun, capo dei Tuareg Oulliminden, evade dalla sua prigione di Gao; proclama il jihad; la rivolta vince i tuareg di Gourma, guidati dal marabutto Mohammed Ahmed 23 febbraio: inizio della ribellione dei Bambara di Bélédougou contro la coscrizione, guidati da Koumi Diossé intorno a Kati. La colonna del comandante Caillet impiegò un mese di operazioni per sconfiggere dai 4.000 ai 5.000 ribelli a Zambougou (6 marzo), poi a Koumi (18-19 marzo) a Bélédougou 25-26 aprile: vittoria sudafricana nella battaglia di Gibeon nel sud-ovest tedesco Africa. Aprile: Il predicatore William Wade Harris viene espulso dal governatore francese della Costa d'Avorio in Liberia 12 maggio: L'esercito dell'Unione sudafricana conquista Windhoek, capitale dell'Africa sudoccidentale. 18 maggio, Kenya: entra in vigore l'Ordinanza sulle terre della corona. Proibisce i trasferimenti di terra tra persone di razze diverse e estende la durata dei contratti di locazione di cui i coloni possono godere da 99 a 999 anni. Lo stesso anno, l'Ordinanza sulla registrazione dei nativi ha introdotto il sistema di pass. 25 maggio: arresto di Dipa Mangassa, leader della ribellione di Bambaras e Kagoro di Goumbou contro la coscrizione nel Sudan francese. 10 giugno: cattura di Garoua in Camerun, assediata dall'8 gennaio dalle truppe franco-britanniche. 22-23 giugno: i tedeschi nell'Africa orientale vengono sconfitti dagli inglesi nella battaglia di Bukoba 9 luglio: i tedeschi nell'Africa sudoccidentale si arrendono e i sudafricani occupano la colonia che sperano di annettere 18-20 agosto: l'ovambo l'insurrezione viene schiacciata dai portoghesi del generale Pereira de Eça nella battaglia di Mongua nel sud dell'Angola. 25-26 agosto: conferenza interalleata a Douala. Ripresa dell'offensiva in Camerun dopo la stagione delle piogge di fine ottobre. Yaoundé cade il 1 gennaio 1916 23 settembre: la National School of Teachers di Gorée diventa la William Ponty School 9 ottobre: ​​decreto che ordina la mobilitazione di 50.000 uomini nell'Africa occidentale francese 16 novembre: inizio della rivolta dei Bobo e dei Minianka di i circoli di San e Koutiala contro l'amministrazione coloniale francese, contrari ai lavori forzati e alla coscrizione obbligatoria per i campi di battaglia europei, che segna l'inizio della guerra Bani-Volta. La rivolta fu duramente repressa e alcuni capi Bobo furono impiccati a Tominian nel 1916. Novembre: creazione in Francia di un Servizio per l'Utilizzo dei Prodotti Coloniali per la Difesa Nazionale 4 dicembre, Nairobi: adozione dell'Ordinanza sul Servizio Obbligatorio. Ordinanza che autorizza il reclutamento tramite coscrizione nei Territori britannici dell'Africa orientale. Nel 1916, le truppe dell'Africa occidentale (più di 10.500 uomini) si sposteranno per rafforzare il fronte orientale. Sono stati reclutati in totale 56.761 soldati, assistiti da 932.416 uomini addetti alla logistica, di cui 691.278 facchini. 12 dicembre-18 gennaio 1916: arresto di centinaia di militanti nazionalisti della Vy Vato Sakelika in Madagascar. Dicembre: inizio della rivolta dei tuareg a Gourma (riva destra del Niger), unita