1878

Article

June 26, 2022

Eventi

Africa

25 gennaio, Zanzibar: dopo la morte di Arnold Maes (14 gennaio) e Louis Crespel (25 gennaio), Ernest Cambier guida una spedizione in Africa orientale organizzata dall'African International Association. Ha raggiunto il lago Tanganica in settembre (fine 1879). 21 febbraio: istituzione dei tribunali di giustizia in Madagascar. Smobilitazione di vecchi soldati, la maggior parte dei quali sono incorporati nell'amministrazione come sokaizambohitra (amici dei villaggi) o come antily (vigilantes) (istruzioni del 14 luglio 1878). 12 marzo: Walvis Bay diventa una colonia britannica. Dopo il 1883, i tedeschi occuparono la costa dell'Africa sudoccidentale. 17 aprile: accompagnato da un solo africano, l'esploratore francese Paul Soleillet lascia Saint-Louis del Senegal per Ségou dove conclude un trattato di commercio e di amicizia con il sultano Ahmadou, figlio di El Hadj Omar, con il quale soggiornò dall'ottobre 1878 al gennaio 1879. 21 aprile: partenza da Marsiglia della prima carovana di missionari della congregazione dei Padri Bianchi del cardinale Lavigerie. Sono a Zanzibar il 31 maggio. La congregazione accolse a Bagamoyo (oggi in Tanzania) un centinaio di missionari dal 1878 al 1890, che si unirono agli altri duecento già installati. 7 luglio: al Congresso di Berlino, il rappresentante britannico Lord Salisbury dichiara al ministro francese Waddington che non si oppone più alla presenza francese in Tunisia con grande irritazione del governo italiano che si adopererà quindi per ottenere il protettorato della Tunisia. Durante il Congresso di Berlino, un console italiano tentò di rompere il monopolio francese sulla costruzione di linee telegrafiche in Tunisia cercando di ottenere la costruzione di un collegamento tra Tunisi e la Sicilia. 15 luglio, Khartoum: Gordon Pasha affida all'italiano Romolo Gessi (it), che ha servito sotto di lui, il compito di eliminare i mercanti di schiavi arabi da Bahr el-Ghazal. Gessi li impacchetta, giustizia il loro capo Souleiman e consegna 10.000 prigionieri (15 luglio 1879). Luglio: creazione a Glasgow della Livingstonia Central Africa Company che opera nell'attuale Malawi (African Lakes (en) Company poi African Lakes Corporation nel 1894), i cui migliori soldati vengono reclutati tra i mercanti di schiavi arabo-swahili e i loro soci Yao e Makua . 2 agosto: il Cape Peace Preservation Act approvato a Cape Town obbliga tutti gli africani a consegnare le armi. In ottobre, i Sothos si rifiutarono di obbedire e scoppiò la "guerra delle armi" (1879-1881). Il governatore usa questo come pretesto per dichiarare parte del Basutoland aperta alla colonizzazione bianca, il che innesca un'insurrezione congiunta dei Sothos, del popolo del Transkei e del Grikaland. L'esercito britannico dovette rassegnarsi a un compromesso nell'aprile 1881: i Sothos conservarono le loro istituzioni, le loro terre e le loro armi, queste ultime a condizione che chiedessero una licenza e pagassero un risarcimento al governo di Cape Town. 28 agosto Egitto: sotto la pressione dei suoi creditori, il Khedive Isma'il nomina Nubar Pasha capo di un governo in cui un francese e un inglese, membri del comitato del debito, sono controllori generali. 22 settembre: le truppe francesi, guidate dal tenente colonnello Reybaud, 585 uomini, muniti di 4 cannoni e 80 cavalli affrontano per diverse ore le truppe del re Niamodi Sissoko del Regno di Logo a Sabouciré (attuale Comune di Logo) sa capitale, situato sulla riva sinistra del fiume Senegal a 25 km da Kayes. Dopo cinque ore di combattimento, i francesi dominarono militarmente e vinsero la battaglia che lasciò 13 morti e 51 feriti tra i francesi e 150 morti tra i Khassonkés, tra cui il re Niamodi Sissoko. Questa battaglia segna il primo atto di resistenza alla penetrazione