1848

Article

June 26, 2022

Eventi

Africa

3 gennaio: Joseph Jenkins Roberts diventa il primo presidente della Liberia. Il 2 marzo il duca di Aumale, che prevede la totale pacificazione della Cabilia, deve imbarcarsi per l'Inghilterra dopo la rivoluzione del 1848. Si unisce alla famiglia reale in esilio. Fino al 1851, sette governatori si succedettero ad Algeri: Cavaignac, Changarnier, poi Marey-Monge, Caronte, d'Hautpoul e Pélissier. Durante la Seconda Repubblica, l'instabilità politica in Francia risuonò in Algeria. Alcune tribù Kabyle si dedicano al saccheggio; le confraternite religiose, in particolare la Derkaoua e la Senusis ai confini delle reggenze di Tunisi e Tripoli, predicano la guerra santa; a sud di Orano stanno sorgendo gli Ouled Sidi Cheikh. 27 aprile: abolizione della schiavitù nelle colonie francesi 11 maggio: l'esploratore tedesco Johannes Rebmann è il primo europeo a vedere il Monte Kilimangiaro 10 giugno: Ahmed Bey, rifugiatosi nell'Aurès, si arrende alle autorità francesi a seguito di una spedizione guidata dal colonnello Canrobert Luglio: Méhémet Ali cede il potere in Egitto al figlio adottivo Ibrahim Pasha, che muore il 10 novembre 29 agosto: I boeri, scacciati dal Natal nel 1843, si scontrano con le forze britanniche nella battaglia di Boomlaats e vengono respinti a nord del Vaal. La Gran Bretagna annette lo Stato di Orange 19 settembre: nasce il decreto relativo alle colonie agricole in Algeria. Il governo francese concede un credito di 50 milioni per sviluppare la colonizzazione proletaria stabilendo in Algeria circa 12.000 lavoratori e intellettuali. Il numero di coloni passò da 40.000 nel 1840 a 131.000 nel 1848 e il ritmo della confisca delle terre accelerò. La repressione in Francia sugli insorti di giugno provoca un'ondata migratoria verso l'Algeria 12 novembre: La nuova Costituzione francese dichiara l'Algeria parte integrante del territorio francese. 7 dicembre: Abbas I Hilmi, figlio di Toussoun, nipote di Mehemet Ali è riconosciuto dalla Porta come viceré d'Egitto (fine del regno nel 1854). Abbas I ha preso le distanze dalle potenze occidentali. Nonostante i difficili rapporti con gli ottomani, pagò il tributo annuo di 30 milioni di piastre rivendicato dalla Porta. 20 dicembre: Abolizione della schiavitù sull'isola della Riunione proclamata da Sarda Garriga Conquista di Bondo e Kasanje in Angola da parte dei portoghesi (completata nel 1852). Inizio del regno di Olimi V Rwakabale, re di Bounyoro (terminato nel 1852). Sale al potere dopo una nuova guerra di successione. Lo chef Toucouleur El Hadj Omar si stabilisce a Dinguinraye sulle rive del fiume Senegal. Acquisì fama di santo e radunò molti discepoli che avrebbero formato i quadri del suo esercito. Lo studioso e viaggiatore francese Antoine d'Abbadie d'Arrast completò l'esplorazione e la mappatura dell'Etiopia, iniziata nel 1838.

America

1 gennaio, Nicaragua: Gli inglesi sequestrano Greytown, cosa che preoccupa gli americani, che la vedono come una violazione della dottrina Monroe. D'altra parte, la città, che si trova alla foce del fiume San Juan, sarebbe un elemento essenziale in un progetto di costruzione di un canale in Nicaragua. 24 gennaio: Scoperto oro a Sutter's Mill nella Sacramento Valley, California (ancora per alcuni mesi sotto il dominio messicano). Inizio della "corsa all'oro" e della "conquista dell'Occidente". In cinque anni il giacimento produrrà l'equivalente di mezzo miliardo di dollari 2 febbraio: Trattato di Guadalupa Hidalgo che stabilisce il confine tra Stati Uniti e Messico nel Río Grande. Gli Stati Uniti ottengono la sovranità su New Mexico, Arizona, Upper California e sui futuri stati di Utah, Nevada e Colorado. In cambio, l'Ét