1648

Article

May 24, 2022

Il 1648 è un anno bisestile che inizia di mercoledì.

Eventi

Africa

24 luglio: Jean Le Vacher diventa console di Francia a Tunisi (1648-1653; 1657-1666). Otterrà la fondazione della prima cappella destinata al culto pubblico, dedicata a San Luigi. 4 dicembre: Étienne de Flacourt, nominato “comandante in capo dell'isola del Madagascar” sbarca a Fort-Dauphin.

America

23 marzo: Trattato di Concordia tra francesi e olandesi sulla spartizione di Saint-Martin nelle Antille. Poincy invia 58 coloni francesi guidati da Sieur Gentes a Saint-Barthélemy. 19 aprile: prima battaglia di Guararapes. I portoghesi ripresero vittoriosamente l'offensiva in Brasile contro i Paesi Bassi. 12 maggio: partenza da Rio de Janeiro di una spedizione portoghese alla riconquista dell'Angola guidata da Salvador de Sá. Maggio, Brasile: partenza da San Paolo della spedizione (Bandeiras, incursione indiana) di Antônio Raposo Tavares a sud di San Paolo e nell'attuale Rio Grande do Sul verso Belém (1648-1651). 15 giugno, Boston: Margaret Jones è la prima persona ad essere giustiziata per stregoneria in Nord America. 15 agosto: Salvador Correia de Sá e Benevides, membro del Consiglio d'oltremare di Lisbona, prende la fortezza di São Miguel nella baia di Saint-Paul de Loanda. Gli olandesi vengono cacciati da São Tomé e dall'Angola dai portoghesi. Il Portogallo rioccupò il paese fino al 1975. L'Angola divenne il principale serbatoio di schiavi diretti in Brasile. I missionari gesuiti presero parte attiva a questo traffico fino alla metà del 1700. 6 settembre Brasile: divieto di spedizione dello zucchero finché gli olandesi mantennero il controllo dell'Atlantico. 8 novembre: Poincy invia 50 coloni francesi guidati da Lefort a Marie-Galante.

Asia

15 gennaio, Fujian (Cina): decapitato il sacerdote Capillar, accusato dalle autorità di provocare disordini e distogliere dal matrimonio giovani ragazze volendo formare comunità di suore. 30 gennaio: la Spagna rinuncia a qualsiasi espansione a Insulinde alla pace di Münster. 19 aprile India: Shah Jahan trasferisce la capitale dell'Impero Mughal a Shahjahânabâd (Delhi) dove fa costruire il Forte Rosso e la Grande Moschea Jâmi-Masjid 8 agosto Impero Ottomano: il sultano Ibrahim I viene deposto e sostituito da suo figlio Mehmed IV, sette anni (fine del regno nel 1687). Ibrahim viene assassinato il 18 agosto. Intrighi di palazzo della madre e della nonna del sultano. Ribellioni dell'esercito a Istanbul. Rivolte nelle province 20 settembre: l'esploratore russo Simon Dejnev scopre lo stretto di Bering 18 ottobre: ​​la Francia prende possesso delle isole Saintes Nelle Molucche, la Compagnia olandese delle Indie Orientali sradica tutti i chiodi di garofano che non ci sono non necessari. Scoppiano rivolte ad Amboine (1648) e Ternate (1650). Le guarnigioni olandesi vengono massacrate. La repressione è atroce. Le piantagioni vengono distrutte, gli abitanti deportati da un'isola all'altra, molti vengono imprigionati e si tenta di imporre il cristianesimo con la forza. Carestia a Madras, India. A Izmir, nell'impero ottomano, Sabbataï Tsevi si proclamò un messia atteso dagli ebrei.

Europa

21 gennaio: in Ucraina, i cosacchi di Zaporozhian uniscono le forze con i tartari di Crimea contro la Polonia. Inizio della rivolta di Zaporogue contro la nobiltà polacca (terminata nel 1651) guidata dal gentiluomo polacco Bohdan Khmelnytsky (1595-1657), vittima di un diniego di giustizia. Stanno camminando verso ovest. 30 gennaio: pace separata ispano-olandese firmata a Münster. Il Re di Spagna riconosce l'indipendenza delle Province Unite (completamento della Guerra degli Ottant'anni), accetta la chiusura della Schelda al traffico (asfissia di Anversa) e cede agli Stati Generali i territori conquistati da Federico-Henr