Elisabetta II

Article

August 15, 2022

Elisabetta II (pronunciata in francese / elizabɛt /; in inglese: Elisabetta II, pronunciata / əˈlɪzəbəθ /), nata il 21 aprile 1926 a Londra, è la regina del Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord oltre a quindici altri stati sovrani , chiamati Regni del Commonwealth, e i loro territori e dipendenze. È anche a capo del Commonwealth, un'organizzazione di cinquantatré stati. Quando nacque, era terza nell'ordine di successione al trono dopo suo zio e suo padre. Nel 1936, suo zio divenne re ma abdicò pochi mesi dopo, lasciando il trono al fratello minore. La principessa Elisabetta divenne quindi, all'età di 10 anni, l'erede apparente alla corona britannica. Durante la seconda guerra mondiale si arruolò nel Servizio Ausiliare Territoriale. Il 20 novembre 1947 sposò Filippo Mountbatten, principe di Grecia e Danimarca, dal quale ebbe quattro figli: Carlo, principe di Galles, Anna, principessa reale, Andrea, duca di York ed Edoardo, conte di Wessex. Ha aderito al trono britannico alla morte di Giorgio VI il 6 febbraio 1952, all'età di 25 anni. La sua incoronazione, il 2 giugno 1953, fu la prima ad essere trasmessa in televisione. Diventa la sovrana di sette stati indipendenti del Commonwealth: Sudafrica, Australia, Canada, Ceylon, Nuova Zelanda, Pakistan e Regno Unito. Tra il 1956 e il 1992, il numero dei suoi regni è diminuito, perché i territori hanno ottenuto la loro indipendenza e alcuni regni sono diventati repubbliche. Oltre alle già citate Australia, Canada, Nuova Zelanda e Regno Unito, Elisabetta II è oggi Regina di Giamaica, Bahamas, Grenada, Papua Nuova Guinea, Isole Salomone, di Tuvalu, Saint Lucia, Saint Vincent e Grenadine, Belize, Antigua e Barbuda, Saint Kitts e Nevis e, a priori fino a novembre 2021, delle Barbados. Durante un lungo regno in cui vide succedersi quindici Primi Ministri britannici, fece numerose visite storiche e sovrintese a diversi cambiamenti costituzionali nei suoi regni, come la devoluzione del potere al Regno Unito e il patriarcato della Costituzione del Canada. Attraversa anche momenti difficili, tra cui l'assassinio dello zio e mentore del principe Filippo, Lord Mountbatten, nel 1979, le separazioni e il divorzio di tre dei suoi figli nel 1992 (un anno che lei chiama annus horribilis), la morte di sua nuora -legge, Diana Spencer, nel 1997, la morte quasi simultanea di sua sorella e sua madre nel 2002, nonché la morte del marito nel 2021 dopo più di 73 anni di matrimonio. Inoltre, a volte la regina ha dovuto affrontare dure critiche della stampa contro la famiglia reale, ma il sostegno alla monarchia e alla sua popolarità personale rimane alto tra la popolazione britannica. Dal 9 settembre 2015, è stata la sovrana britannica più lunga in carica (ad oggi 69 anni, 8 mesi e 20 giorni), superando la durata del regno della sua trisnonna, la regina Vittoria (63 anni, 7 mesi e 2 giorni ). Il 13 ottobre 2016, in seguito alla morte del re Rama IX di Thailandia, è diventata la sovrana regnante più longeva e più anziana attualmente in carica.

Primi anni

Nascita e famiglia

Élisabeth Alexandra Mary è la prima figlia del principe Alberto, duca di York (poi Giorgio VI) e di sua moglie, Elizabeth Bowes-Lyon. Suo padre è il secondo figlio di re Giorgio V e della regina Mary e sua madre è la figlia più giovane dell'aristocratico scozzese Claude Bowes-Lyon, Lord Strathmore. Elisabeth è nata con taglio cesareo alle 2:40 del mattino del 21 aprile 1926 nella residenza londinese dei suoi nonni materni, situata a 17 Bruton Street, a Mayfair. Viene battezzata dall'arcivescovo di York, Cosmo Lang, nel