Elezioni generali del Regno Unito del 2001

Article

August 17, 2022

Il 7 giugno si tengono le elezioni generali britanniche del 2001 per rinnovare i mandati dei membri della Camera dei Comuni. Il partito laburista del primo ministro Tony Blair mantiene la maggioranza dopo la sua schiacciante vittoria nel 1997.

Modalità di voto

Il voto è a maggioranza uninominale in un turno. Il paese è diviso in 659 collegi (circoscrizioni) e ciascuno di questi collegi elegge un membro alla Camera dei Comuni. All'interno di ogni circoscrizione viene eletto il candidato con il maggior numero di voti (sistema “first past the post”). Questo sistema promuove l'emergere di un sistema in cui dominano solo due partiti e avvantaggia ulteriormente il partito che ne esce in cima. Nel caso, raro data la tipologia di scrutinio, in cui nessun partito riesca a ottenere la maggioranza dei seggi (“parlamento sospeso”), è il partito al potere che ha la priorità di formare un governo di coalizione, come sa fare esso. In alternativa, può emergere anche un governo di minoranza ma, ancora, questo è essenzialmente un caso teorico.

Risultati

Portale della politica del Regno Unito Portale degli anni 2000