Scacchiera politica

Article

August 10, 2022

"Scacchiera politica" è un'espressione idiomatica che collega metaforicamente il posizionamento di partiti politici, movimenti politici e correnti politiche di una società al posizionamento dei pezzi di una partita a scacchi su una scacchiera. Nell'immagine della scacchiera le organizzazioni politiche sono poste, come i pezzi di una scacchiera, a sinistra se appartengono a sinistra e a destra se appartengono a destra, e se ne deduce che queste organizzazioni politiche differiscono per i loro poteri e la loro importanza, proprio come la regina e il re differiscono dai pedoni. Nel linguaggio di tutti i giorni, spesso identifichiamo qualsiasi rappresentazione di un panorama politico con una scacchiera: queste rappresentazioni possono essere una semplice scala, oppure un grafico bi o tridimensionale i cui assi rappresentano variabili diverse (ad esempio l'importanza data alle libertà economiche). Invece di uno spettro politico, molte lingue, in particolare inglese e tedesco, sono chiamate "spettro politico", riferendosi allo spettro di decomposizione della luce bianca.

Distinzione sinistra-destra

Per scacchiera politica, in realtà si fa spesso riferimento a una semplice scala sinistra-destra. Questa scala va dall'estrema sinistra e dalla sinistra rappresentata dai partiti socialisti, dai movimenti anarchico/libertario e comunista, poi, attraverso i socialdemocratici, dalla destra (partiti conservatori, economicamente keynesiani) e dall'estrema destra. Queste classificazioni sono diverse da un paese all'altro e ogni paese corrisponde a una particolare scena politica. Ciò che è a sinistra nello spettro politico di un paese può essere a destra nello spettro politico di un altro paese. Le posizioni delle varie organizzazioni politiche di un paese in relazione tra loro sono quindi relative.

Rappresentazioni alternative

Alcuni analisti politici sostengono che il divario sinistra-destra, fondamentale per l'idea che il panorama politico possa essere rappresentato sotto forma di scacchiera, sia diventato inadeguato. Vengono utilizzati altri assi oltre all'asse sinistro-destro: Il grado di intervento dello Stato, creando così una scala dal totalitarismo all'anarchismo. L'importanza dell'ecologia nei programmi politici. Il ruolo della Chiesa: clericalismo/laicismo. Questo asse, a seconda del paese, a volte è direttamente sovrapposto all'asse destro/sinistro. Politica estera: interventismo/isolazionismo. In relazione alla politica estera, militarismo: guerrafondaio e pacifismo, i cui sostenitori in alcuni paesi sono indicati come "falchi" e "colombe". Commercio estero: Sotto questo argomento possiamo descrivere diversi assi, riguardanti la globalizzazione del commercio (libero scambio/protezionismo), così come il tipo di globalizzazione desiderato (vedi anche l'articolo alter-globalization). Politica dell'immigrazione: multiculturalismo / assimilazionismo / nativismo. La rappresentatività del potere: democrazia/oligarchia o monarchia. Anche su questo tema si collocano le diverse concezioni repubblicane. Il tipo di evoluzione della società: rivoluzione, progressismo, conservatorismo, reazione. La forma dello stato: unitario / federale. In Europa: integrazione in Europa: sovranità/federalismo.

Diagrammi libertari

Diagramma di Nolan

Un altro modello è quello del libertario David Nolan. Questo diagramma mostra sull'asse x le “libertà economiche” (come il livello delle tasse, il libero mercato e la libera impresa) e le “libertà individuali” (libertà di movimento, laicità, libero possesso del proprio corpo). che riunisce sull'asse delle ordinate la legalizzazione delle droghe, l'aborto, l'eutanasia, ecc. questo