Virginia Woolf

Article

February 3, 2023

Adeline Virginia Woolf (o.s. Stephen, Londra, 25 gennaio 1882 – Rodmell, 28 marzo 1941 a Rodmell, Sussex) è stata una scrittrice, critica letteraria e femminista inglese. Era un membro chiave del gruppo londinese di Bloomsbury, che comprendeva numerosi scrittori e artisti visivi. Come parte del gruppo di Bloomsbury, Woolf partecipò a una furia del 1910 nota come Dreadnought Scam. Il debutto di Woolf Manomatka fu pubblicato nel 1915. Le sue opere più famose sono Mrs. Dalloway (1925), Faro (1927), Orlando (1928), La mia stanza (1929) e Le onde (1931). Insieme a James Joyce, Woolf è stato uno dei più importanti pionieri della letteratura moderna e in particolare della cosiddetta tecnologia del flusso in Europa. Woolf è stata anche una giornalista prolifica e un editore con suo marito Leonard Woolf nella Hogarth Press della coppia. Per quanto riguarda Woolf, si è spesso detto che Vita Sackville-West fosse bisessuale.

Fasi della vita

La madre di Woolf era Julia Jackson Duckworth, che aveva precedentemente sposato Herbert Duckworth, e il padre era il critico letterario Leslie Stephen, la cui cerchia di amici includeva alcuni dei più importanti scrittori britannici dell'epoca, tra cui Henry James, Tennyson, Matthew Arnold e George Eliot . Entrambi i genitori hanno avuto figli dalle loro precedenti unioni. Virginia Woolf ha ricevuto l'istruzione a casa, cosa che in seguito ha stupito Sackville-West. Da giovane, ha vissuto sconvolgimenti emotivi, uno dei quali è stato lo sfruttamento sessuale del fratellastro Gerald Duckworth. Entrambi i genitori morirono abbastanza presto e in seguito visse con i suoi fratelli nella casa di Bloomsbury dove nacque il gruppo di Bloomsbury. Iniziò a scrivere nel Supplemento letterario del Times del 1905. Nel 1912 sposò Leonard Woolf. Woolf era molto fragile, la sua salute e il suo umore oscillavano. Woolf si suicidò nel 1941 annegando nel fiume Ouse.

Contesto dei lavori

Il padre di Woolf, Sir Leslie Stephen, era in prima linea tra i pensatori liberali, agnostici e razionalisti del paese alla fine del XIX secolo. Per Woolf sembrava soprattutto suscitare la riflessione intellettuale e l'hobby della lettura. Lui ei suoi fratelli hanno studiato specificamente la filosofia estetica e morale di George Edward Moore. Erano circondati da un gruppo di Bloomsbury, che comprendeva i critici d'arte Roger Fry e Clive Bell, l'economista John Maynard Keynes, il matematico H.T.J. Northon, il musicista SS Turner e l'editore Leonard Woolf. Ispirandosi al distretto, Virginia Woolf iniziò a pubblicare saggi con argomenti diversi ma una caratteristica comune del tatto critico.Il concetto di flusso di coscienza emerse in The Principles of Psychology, pubblicato nel 1890 dal filosofo William James. Woolf iniziò a studiare la coscienza, che registra continuamente impressioni fantasiose in rapida scomparsa. Le opere di narrativa di Wolf si basano perfettamente su questo. Non costruisce grandi saghe familiari, non intrattiene, non dichiara. Invece, le opere riflettono il cambiamento ininterrotto dei momenti, il battito della natura e la scomparsa del tempo.

Produzione

Traduzioni

Sig.ra. Dalloway, finlandese. Kyllikki Hamäläinen; Introduzione a Irma Rantavaara. Otava, 1956 (Biblioteca dei delfini.). Faro (Al faro, 1927), finlandese. Kai Kaila, Book Group, 1977 (Serie Arena) ISBN 951-26-1295-X - Loisto, 2003. ISBN 952-459-332-7 Onde, finlandese Kai Kaila, Book Association, 1979 (Serie Arena) ISBN 951-26-1575-4. La mia camera, prefazione, spiegazioni e inglese. Kirsti Simonsuuri. Gruppo di libri, 1980 ISBN 951-26-1830-3. - Tammi, 1999 ISBN 951-31-1449-X. Il cane del poeta, finlandese Raija Mattila. Gruppo di libri, 1983 ISBN 951-26-2473-7. Orlando (Orlando: una biografia, 1928), finlandese. Kirsti Simonsuuri. Gruppo di libri, 1984 (serie Arena). ISBN 951-26-2563-6. - Tammi, 2009. ISBN 978-951-31-5107-2. Momenti vissuti, ed. Jeanne Schulkind; finlandese Kaarina Ripatti. Gruppo di libri, 198