Parto

Article

August 17, 2022

Il parto è la fase finale della gravidanza in cui, nei mammiferi, un bambino nato nel grembo materno passa nel mondo esterno attraverso la vagina o il taglio cesareo. Negli esseri umani, il parto avviene in media circa 38 settimane (9 mesi) dopo il concepimento. Una gravidanza è a termine quando è durata da un minimo di 37 settimane ad un massimo di 42 settimane. Il parto può essere suddiviso in tre fasi, che sono la fase di apertura, la fase di sforzo e la rimozione dei residui di gravidanza. L'ossitocina o il dinoprostone, ad esempio, possono essere utilizzati per iniziare il parto. Tuttavia, nei Paesi Bassi, ad esempio, circa un bambino su tre nasce come previsto a casa. Tipicamente, un'ostetrica assiste la madre sia in ospedale che nel parto a domicilio. Il vantaggio di strutture specializzate è la possibilità di un pronto soccorso. D'altra parte, un parto in casa pianificato nel Regno Unito, ad esempio, è risultato sicuro per nascite a basso rischio come nascite in ospedale ed è particolarmente raccomandato per nascite a basso rischio che hanno parti esperte. In passato, ad esempio, le nascite avvenivano nelle saune rurali. In Unione Sovietica, ai visitatori è stato negato l'accesso agli ospedali per la maternità per paura di infezioni.

Inizio consegna

Di solito, il travaglio inizia con le contrazioni uterine, che all'inizio sono meno frequenti e si intensificano e si intensificano verso la fase di sforzo. A causa delle contrazioni, la parte inferiore dell'utero e la vagina si espandono nel canale del parto, dopodiché le membrane fetali di solito si rompono e il liquido amniotico esce attraverso la vagina. Il flusso di liquido amniotico può verificarsi anche prima dell'inizio delle contrazioni. La fase di apertura inizia quando le contrazioni si verificano regolarmente ogni 10 minuti circa. La cervice si accorcia e la cervice si apre. Quando la cervice ha un diametro di 10 centimetri e la testa del feto si è assestata alla base del bacino, la fase di apertura è considerata conclusa. La durata della fase di apertura varia notevolmente, è di diverse ore e di solito è più breve nelle madri precedenti rispetto alle madri per la prima volta.

Passo di sforzo

Una volta che la testa del feto si deposita alla base del bacino, inizia a premere sull'ano della madre durante le contrazioni, il che mette a dura prova la madre. In una fase faticosa che dura da un paio di minuti a diverse ore, il feto nasce normalmente con la testa in avanti e il viso rivolto verso la schiena della madre. Un'uscita della testa troppo rapida può causare la rottura del perineo. Dopo che la testa è nata, l'ostetrica prima assiste alternativamente le spalle fetali e poi il resto del corpo fuori dalla madre. La fase del travaglio si conclude con la nascita del bambino. Dopo il parto, potresti ancora avvertire post-ustioni a causa della contrazione dell'utero mentre torna alle sue dimensioni normali. fonte?

Offerte

Il feto può nascere con una fornitura diversa. La parola significa la posizione del feto rispetto al corpo della madre all'inizio del parto. Le offerte includono Fornitura di rabbia il viso del bambino rivolto verso la schiena della madre; dominante Rifornimento aperto la faccia del bambino verso l'addome della madre Rifornimento del viso il bambino nasce per primo con la faccia e non può adattarsi dal basso; se necessario, l'uso di ausili o taglio cesareo Stern il bambino sta nascendo con i piedi sopra; il parto dal basso è rischioso e richiede cure mediche (traduzione esterna, ausili o taglio cesareo)

Complicazioni

Se il parto non va a buon fine da sola, il parto viene assistito con strumenti per la maternità, principalmente ventose o pinze. Il rischio di complicazioni per questi colpisce sia la madre che il bambino e può essere grave nel peggiore dei casi. Nei casi più gravi viene eseguito un taglio cesareo. Un bambino può anche morire prima della nascita. Si stima che lo 0,5 per cento delle gravidanze