Galà dello sport finlandese

Article

February 3, 2023

Il Suomen Urheilugala è un evento annuale di premiazione in cui vengono premiati gli atleti finlandesi e gli influencer sportivi. Gli organizzatori dell'evento nel 2018 e nel 2019 sono stati il ​​Comitato Olimpico Finlandese, il Comitato Paralimpico Finlandese, Yleisradio, Veikkaus e Starsquad Oy. Il primo gala sportivo finlandese si è tenuto presso la Helsinki Cable Factory il 2 giugno 2008. Dal 2009, il gala è stato organizzato all'Hartwall Arena, tranne nel 2021 è stato trasmesso dagli studi televisivi di Yleisradio a Pasila di Helsinki a causa del virus corona. Yle TV2 ha trasmesso il gala in diretta. Nel 2009, il Galà sportivo finlandese e il Galà dell'atleta dell'anno sono stati combinati e allo stesso tempo sono state combinate le categorie del premio. I premi dell'anno per atleta, squadra e allenatore sono scelti dall'Associazione dei giornalisti sportivi. I candidati per le attuali categorie del premio sono scelti dal comitato del premio, guidato da Kalervo Kummola. Una giuria di 300 persone effettuerà la selezione tra i candidati selezionati dalla commissione di premiazione. Comprende atleti, ex atleti, politici e rappresentanti di organizzazioni. Inoltre verranno assegnati premi speciali. Alcuni premi vengono assegnati in base al voto del pubblico.Il trofeo in vetro originariamente argentato alto 45 centimetri assegnato al gala dello sport è stato progettato dal designer Harri Koskinen. Il trofeo ricorda il numero uno romano. Il suo nome è ufficialmente Uno, ma viene usata anche la forma Uuno, soprattutto colloquialmente. Oggi, Uno è realizzato a mano in acciaio inossidabile finlandese. Gli artisti del gala sono stati accompagnati nel 2009 dalla Vantaa Entertainment Orchestra diretta da Markku Johansson, nel 2011 dalla Radio Symphony Orchestra guidata da Santtu-Matias Rouvali, nel 2012–2016 dalla Riku Niemi Orchestra e nel 2017–2021 da Lenni -La band di Kalle Taipalee. Al gala del 2019, la cooperazione tra Finlandia e Cina per gli sport invernali ha acquisito visibilità. Uno degli sponsor principali era la cinese Huawei, il cui rappresentante stava anche consegnando il premio Most Exciting Sports Moment.

Premiato

2008

Svolta: il giocatore di hockey su ghiaccio Antti Pihlström Modello: sciatrice alpina Tanja Poutiainen Influencer sportiva: Birgitta Kervinen, presidente di ENGSO, l'organizzazione ombrello delle organizzazioni sportive europee Forza di fondo: il guardiano dell'hockey su ghiaccio Erkki Haapanen Premio alla carriera: Jukka Uunila Successo sportivo per disabili: Leo-Pekka Tähti, record mondiale nei 100 metri su pista sprint Premio speciale per la carriera sportiva: pilota di rally Marcus Grönholm, sciatore combinato Hannu Manninen, giocatore di hockey su ghiaccio Raimo Helminen e saltatrice con gli sci Janne Ahonen Attività antidoping dell'anno: liceo sportivo Mäkelänrinne, lavoro antidoping come parte del curriculum Impresa sportiva: il campionato del mondo di Kimi Räikkönen Il momento più emozionante dell'anno (per voto pubblico): la vittoria della settimana in collina di Janne Ahonen Società sportiva: Olari Gymnasts, una speciale società di ginnastica femminile Evento sportivo: staffetta scolastica finlandese-svedese Stafettkarnevalen Marketing: progetto di raccolta fondi per l'atletica Lap of Honor Atto di cultura sportiva: Aki Riihilahti per le sue attività a favore dello sport per persone con disabilità intellettiva Premio di giornalismo sportivo: il programma elisir

2009

Sportivo dell'anno: il tiratore Satu Mäkelä-Nummela Atleta femminile dell'anno: la tiratrice Satu Mäkelä-Nummela Giovane atleta dell'anno: lo snowboarder Peetu Piiroinen Squadra dell'anno: la nazionale di calcio under 21 della Finlandia Allenatore dell'anno: Markku Kanerva, allenatore della nazionale finlandese di calcio under 21 Svolta: il tiratore Henri Häkkinen Modello: nuotatrice Hanna-Maria Seppälä Influencer sportivo: ex direttore esecutivo di Suomen Latu, consigliere sportivo Tuomo Jantunen Potere di sfondo: progetto In forma per tutte le età Premio speciale alla carriera sportiva: il corridore Lasse Virén, la ginnasta Jani Tanskanen, l'atleta disabile Markku Niinimäki, il tiratore Juha Hirvi, il giocatore di basket Hanno Möttölä e il pilota automobilistico Mika Häkkinen Atto antidoping dell'anno: Tapio Korjus e il progetto Purely Best Il momento più stimolante dell'anno (per voto pubblico): la nazionale finlandese di floorball