Sri Lanka

Article

August 14, 2022

La Repubblica Democratica Socialista dello Sri Lanka, o Sri Lanka ("la terra sublime") è una nazione insulare nell'Oceano Indiano a sud dell'India. Tra il 1948 e il 1972, lo Sri Lanka era conosciuto come Ceylon. La maggior parte dei 21,5 milioni di abitanti del Paese appartiene ai singalesi buddisti o agli indù tamil. La tensione che si è sviluppata tra loro è degenerata in una lunga guerra civile nel paese negli anni 1983-2009.

Storia

La storia di Ceylon risale a oltre 10.000 anni fa. Gli indigeni dell'isola, i Vedda, arrivarono probabilmente dal sud dell'India. Oggi ci sono alcune centinaia di Vedda. I singalesi iniziarono ad arrivare sull'isola dal nord-ovest e dal nord-est dell'India nel V secolo a.C. Secondo la tradizione, Mahinda, figlio dell'imperatore indiano Ashoka, portò il buddismo sull'isola e convertì al buddismo tutti gli abitanti dell'isola.Il legame storico tra l'India e lo Sri Lanka è dovuto principalmente alla posizione dei paesi. I romani e poi i persiani, i cinesi e gli arabi sapevano dell'esistenza dell'isola. Quando gli europei arrivarono sull'isola, la posizione dello Sri Lanka era geograficamente importante per il commercio con l'Oriente. I primi europei ad arrivare sull'isola furono i portoghesi che vi arrivarono nel 1505. Lourenço de Almeida stabilì relazioni con i re e aprì il commercio tra il Portogallo e l'isola. Il dominio portoghese durò fino al 1658. Cominciarono a stabilirsi sulla costa e stabilirono una base a Colombo. Coltivavano tè, cannella, gomma naturale, zucchero, caffè e indaco. Allo stesso tempo, convertirono gli isolani al cristianesimo e la lingua portoghese iniziò a diffondersi, soprattutto tra le classi alte.Prima dell'arrivo dei portoghesi, l'isola era governata da molti re. Solo il Regno di Kandy mantenne la sua indipendenza. Il re Vimala Dharma capì che senza la propria marina non avrebbe potuto fare nulla ai portoghesi. Lui e suo figlio Rajasinha si sono rivolti agli olandesi che hanno ricoperto incarichi nel sud-est asiatico, in particolare in Indonesia. Nel 1638 fu firmato un accordo tra i Paesi Bassi e Rajasinha, secondo il quale i Paesi Bassi potevano acquistare la cannella di Ceylon. L'anno successivo, gli olandesi conquistarono il porto di Trincomalee e, dopo aver conquistato la costa, invasero l'interno. L'isola era divisa in due parti: Colombo e Galle e Jaffna. Ogni regione era governata da un governatore della Compagnia commerciale olandese delle Indie orientali. Il porto riparato di Trincomalee attirò anche gli inglesi, che stavano per perdere il porto di Madras a favore dei francesi. I Paesi Bassi si schierarono con la Francia nella Guerra d'Indipendenza americana e sostennero il loro alleato negando agli inglesi l'accesso al porto di Trincomalee. Gli inglesi lo presero con la forza nel 1796 e continuarono a espellere gli olandesi dall'intera isola. Gli inglesi presero ufficialmente l'isola nel 1802 con il Trattato di Amiens. Gli inglesi fecero un accordo con il Regno di Kandy nel 1815, quando alla regione fu garantito l'autogoverno, ma fu annessa ai territori britannici nel 1818. Gli inglesi non interferirono con la cultura dei singalesi e rimossero la schiavitù dall'isola. Quando gli inglesi iniziarono a coltivare la zona, la coltivazione era basata su grandi piantagioni. Il periodo di picco della produzione di caffè fu nel 1870, ma fu successivamente sostituito dal tè di Ceylon. Si coltivavano anche zucchero, gomma naturale e indaco. Gli inglesi avevano bisogno di manodopera così iniziarono a importare tamil indù dal sud dell'India. All'inizio del 20° secolo, l'idea di nazionalità divenne più forte e il nazionalismo penetrò nella politica. Servono riforme costituzionali. I primi gravi disordini iniziarono nel 1915, quando ci furono dispute tra musulmani e singalesi sulla costa occidentale. Gli inglesi erano allarmati e interpretarono i disordini come anti-britannici, quindi arrestarono i leader singalesi. Furono richieste riforme politiche e nel 1919 fu formato il Ceylon National Congress, che includeva sia singalesi che tamil. Nel 1931 la costituzione fu garantita, proclamata