Partito Socialista (Francia)

Article

February 1, 2023

Il Partito Socialista (PS) è un partito socialdemocratico francese fondato come successore del ramo francese dell'Organizzazione Internazionale del Lavoro (SFIO) alla riunione di Alfortville del 1966. Il Partito Socialista è membro dell'Internazionale Socialista e del Partito Socialista Europeo.

Storia

Presidenza di Mitterrand

Il Partito Socialista era inizialmente guidato da Alain Savary. Due anni dopo, fu raggiunto da alcuni gruppi repubblicani di sinistra guidati da François Mitterrand. Mitterrand è salito alla leadership del partito nel 1971 alla Terza Conferenza del Partito a Epinay. Mitterrand ottenne la maggioranza proponendo un'alleanza con i comunisti. Nel 1972 fu adottato un programma congiunto di sinistra con il Partito Comunista e i radicali di sinistra. Mitterrand era vicino a vincere le elezioni presidenziali nel 1974. A quel tempo, alcuni membri del Parti Socialiste Unifié si unirono al PS. Tuttavia, il programma comune non poteva essere aggiornato e la sconfitta della sinistra nelle elezioni del 1978 portò a una crisi interna. Il gruppo più sociale di Michel Rocard, les rocardiens, sfidò il marxista Mitterrand. Tuttavia, Mitterrand ha vinto alla convention del partito di Metz nel 1979 ed è stato eletto nelle elezioni presidenziali del 1981. Divenne così il primo presidente socialista del paese. Mitterrand ha anche rafforzato l'ex governo conservatore per praticare il dirigismo e, sotto il primo ministro Pierre Mauroy, le banche, l'industria assicurativa e l'industria della difesa sono state nazionalizzate. Gli stipendi dei lavoratori sono stati aumentati e l'orario di lavoro ridotto. Anche questo non ha risolto la crisi economica. All'inizio del 1982, Mitterrand dovette scegliere tra un sistema monetario europeo e la costruzione di un'Europa unita o socialismo. A quel tempo, il PS si rivolse a una posizione di economia di mercato e nel 1984 Mitterrand e il primo ministro Laurent Fabius lasciarono più nazionalizzazioni. L'Alleanza di Sinistra si disintegrò e i ministri comunisti lasciarono il governo. Il PS ha perso la maggioranza nel 1986 e Mitterrand ha dovuto convivere con il primo ministro conservatore Jacques Chirac (in Francia si parla di convivenza). Il popolare Mitterrand fu rieletto nel 1988 e un mese dopo i socialisti ottennero la maggioranza in parlamento. Rocard di destra è stato eletto primo ministro. Mitterrand si concentrò sulla politica estera e sull'Europa e lasciò la politica interna ai suoi primi ministri, Edith Cresson e Pierre Bérégovoy. Il partito è stato scosso da scandali e lotte reciproche. Nel 1990, in una riunione a Rennes, un gruppo di non-randristi si divise in sostenitori di Fabius e Lionel Jospin. L'ala sinistra, guidata da Jean-Pierre Chevènement, si dimise dal partito e fondò il MDC (Mouvement des citoyens) dopo essersi opposto alla Guerra del Golfo e al Trattato di Maastricht. Nelle elezioni del 1993, il PS ha subito una sconfitta ed è tornato alle figure di supporto della SFIO negli anni '60.

Dopo Mitterrand

Nelle elezioni presidenziali del 1995, François Mitterrand non era più candidato e Jospin perse contro il conservatore Chirac. Nel 1997, tuttavia, l'Alleanza della Sinistra (Gauche plurielle), composta dai socialisti, dal PCF, dai Verdi e dalla Sinistra radicale e dal MDC, ottenne la maggioranza nell'Assemblea nazionale e Jospin divenne primo ministro, e Chirac si abituò a convivenza. Jospin perse di nuovo in modo umiliante le elezioni presidenziali del 2002 e si ritirò dalla politica. Più tardi, nel 2002, i socialisti persero anche le elezioni parlamentari contro l'Unione Conservatrice di Chirac, l'UMP, nonostante il tentativo del nuovo leader socialista François Hollande di far rivivere l'Alleanza di Sinistra come una sinistra unita. Nelle elezioni locali del 2004, i socialisti tornarono di nuovo e l'ex federazione Gauche plurielle si impadronì di venti delle ventidue regioni della Francia continentale e di quattro territori d'oltremare. Dal 2002, il Partito Socialista ha fatto poca differenza nell'agenda della destra