Siberia

Article

May 21, 2022

La Siberia (in russo: Сиби́рь, Siberia) è una vasta area geografica situata principalmente in Russia, che copre quasi tutta l'Asia settentrionale. In diversi contesti e in diversi momenti, la delimitazione della Siberia è stata fatta in modi diversi. Nell'attuale Russia, tuttavia, la Siberia include le parti asiatiche dello stato, ad eccezione delle parti più orientali della Russia, l'Estremo Oriente russo (in arancione sulla mappa). Da un punto di vista storico, quest'ultima zona, che copre le zone costiere del Pacifico, è stata inclusa anche in Siberia. Inoltre, include l'angolo nord di Alava, in Kazakistan (non segnato sulla mappa). A ovest, la Siberia confina con gli Urali, a nord con l'Oceano Artico e a sud con gli altopiani del Kazakistan centrale, della Mongolia e della Cina. Come regione amministrativa, il Distretto Federale Siberiano è più stretto della Siberia geografica e comprende solo la sua parte centrale, escludendo la Repubblica di Saha e le aree vicino ai Monti Urali.

Geografia

La Siberia copre un'area di 9.653.000 chilometri quadrati, il che la rende leggermente più grande degli Stati Uniti, inclusa l'Alaska. L'intera regione asiatica della Russia copre un'area di circa 13,1 milioni di chilometri quadrati. La Siberia è divisa in due regioni economiche, la Siberia occidentale e quella orientale. Geograficamente è suddiviso in tre aree: La Siberia occidentale siberiana olandese è un altopiano estremamente piatto di circa tre milioni di chilometri quadrati, la cui superficie sale solo a Novosibirsk, a quasi 2.000 chilometri dalla costa, a più di 50 metri. È il più grande Olanda del mondo dopo il bacino amazzonico. Si trova tra gli Urali e lo Yenisei ed è attraversato dall'Ob e dai suoi affluenti. In alcuni punti, le paludi coprono fino all'80% dell'area della regione e la palude più grande del mondo, Vasjugan Swamp, con una superficie di 53.000 chilometri quadrati, si trova tra i due fiumi principali, lo Yenisei e il Lena. È attraversato dagli affluenti dello Yenisei Ala-Tunguska e Kivinen-Tunguska. A sud sale al Sajanvori e a nord scende ai piedi della penisola di Taimyr per risalire in alcuni punti ad un'altezza di oltre un chilometro prima dell'Oceano Artico. La vetta più alta dell'altopiano raggiunge i 1.701 metri nei Monti Putorana. L'area presenta principalmente crinali e colline, ma anche altipiani paludosi. Il terreno è in vaste aree in permafrost. Le estati sono brevi e calde, gli inverni lunghi e molto freddi.Le montagne della Siberia nord-orientale e orientale comprendono diverse catene montuose, le più significative sono l'Altai vicino al confine mongolo-kazako, La vetta più alta è Beluha nell'Alta (4.506 m). Circondato da montagne, il lago Baikal è il lago più profondo del mondo e il settimo per estensione. Si stima che contenga un quinto dell'acqua dolce della terra.

Clima

Il clima della Siberia è continentale interno ed è noto per i suoi inverni molto rigidi. Nonostante le estati calde, il paese rimane nel permafrost, soprattutto negli altopiani della Siberia centrale. Sulla costa artica gli inverni non sono così freddi, ma allo stesso modo le estati sono molto fresche. Il clima ha ostacolato l'aumento dell'attività umana e la crescita della popolazione nella regione. Il clima della Siberia è molto vario. Nella Siberia nord-orientale, gli inverni sono i più freddi dell'intero emisfero settentrionale, ovvero il centro freddo dell'emisfero settentrionale. C'è anche un clima artico. La temperatura media annuale nella piccola città di Verkhoyansk è di -15,4 ° C; a gennaio la temperatura media è di -47,8 °C, ma a luglio sale a +15,2 °C. Il villaggio di Oimjakon, situato nella valle tra i monti Verkhoyansk e i monti Cherkassy, ​​ha un record di freddo di -71,2 ° C nell'emisfero settentrionale. La variazione annuale della temperatura nella regione è la più grande del mondo. A Tiks, sulla costa artica, la temperatura media annuale è di -13,1 ° C, a gennaio di -31,3 ° C e