Siedi

Article

May 21, 2022

I maiali (Suidae) sono una tribù degli ungulati. I maiali vivono allo stato brado solo in Europa, Asia e Africa. Ci sono moltissimi fornai simili a maiali nelle Americhe. I maiali si sono sviluppati durante l'oligosene in Asia circa 40 milioni di anni fa. Oggi si conoscono 15 diverse specie di maiali sopravvissuti, la maggior parte delle quali appartiene al genere dei maiali (Sus). I primi segni di suini domestici umani risalgono a 9.000 anni (7.000 aC) dall'Iraq settentrionale, dalla Mesopotamia e dall'Anatolia turca. Oggi i maiali domestici sono uno degli animali da carne più importanti.

Dimensioni e aspetto

I maiali sono ungulati di media taglia e onnivori. Differiscono nell'aspetto dagli altri ungulati in quanto i loro corpi sono tozzi, il collo è corto e le gambe sono piccole rispetto al resto del corpo. I maiali hanno una testa allungata che termina con un muso circolare e forti canini, spesso sporgenti dalla bocca. I maiali variano in lunghezza da un metro a due metri, ad eccezione di un maiale nano, che non è più alto di 70 centimetri di un adulto. I maiali hanno un corpo tozzo e gambe a quattro dita piuttosto snelle. Le dita medie supportano il peso corporeo, le dita laterali colpiscono il suolo solo se il terreno è sommergibile. La testa è grande e cuneiforme, il muso termina con un muso mobile. Alla sua punta c'è una placca cartilaginea glabra in cui si aprono le narici. Gli occhi sono piccoli e le orecchie sono appuntite. La struttura del cervello è molto sviluppata. La pelle è ricoperta da setole rigide e radi. Alcune specie hanno i peli del collo. La dentatura è ben sviluppata e parla di onnipotenza. Denti posteriori con protuberanze, anteriori con spigoli vivi. I canini si sono evoluti in incisivi ricurvi verso l'alto e in continua crescita. Lo stomaco è un pezzo o leggermente diviso in due. Distribuzione e habitat I maiali si trovano in una vasta area in Europa, Asia e Africa. Il confine settentrionale della distribuzione attraversa la parte meridionale della zona boschiva di conifere. Insieme all'uomo, si sono diffusi anche in Australia e nelle Americhe. I maiali di solito vivono in arbusti e boschi, e preferibilmente in terreni umidi, ma questo varia notevolmente da specie a specie.

Stili di vita

I maiali sono animali molto socievoli e di solito si muovono in gruppo. Preferiscono muoversi al crepuscolo e ritirarsi per giorni nelle cavità, tra i rizomi, i boschetti e le fosse che scavano. I maiali sono noti per la loro tendenza a raggrinzire, la cui causa principale è la regolazione della temperatura corporea, poiché i maiali non sudano. Allo stesso tempo, si sbarazzano anche degli estranei. I maiali abbaiano a terra e mangiano tutto ciò per cui valgono il loro buon olfatto e il senso delicato del piatto del paziente. Tutti i tipi di piante sono commestibili, come radici, erba fresca, foglie, frutti e funghi. Anche l'alimentazione animale è una parte importante della dieta. I maiali mangiano molti insetti, larve, lumache, vermi, rane, lucertole, pulcini e uova, piccoli roditori, pesci e carcasse. Le specie di suini delle zone temperate hanno stagioni di accoppiamento fisse, ma le specie tropicali possono riprodursi tutto l'anno. A volte, però, sono determinati dalle stagioni piovose e secche. Il periodo di gestazione è di circa 4-5 mesi, dopodiché la prole nasce da un maialino a circa 15 suinetti, a seconda della specie.

Fonti

Olendorf, Donna (a cura di): Enciclopedia della vita animale di Grzimek: Mammiferi IV (Volume 125). Thomson, 2004. ISBN 0-7876-5791-3.

Riferimenti

Altrove su questo argomento suidi. I maiali nell'enciclopedia online dell'Enciclopedia della vita. Video e immagini di maiali. ARKive.org