Satana adora il panico

Article

July 1, 2022

Il panico satanico, noto anche come abuso rituale satanico (SRA), è un panico morale che afferma che gli adoratori di Satana si sono infiltrati nella società e si sono impegnati nello sfruttamento sessuale dei bambini e nel sacrificio degli esseri umani. Negli Stati Uniti, il panico raggiunse il culmine alla fine degli anni '80. Nel 1994 c'erano state più di 12.000 accuse SRA. Nessuno di loro ha trovato prove dell'operazione di un ampio culto o cospirazione. Il panico del culto satanico sorse in risposta al ringiovanimento dell'arte degli anni '60 e '70 e trovò un terreno fertile per la retorica che si opponeva a leader di setta come Jim Jones e Charles Manson. Anche la Chiesa di Satana, fondata nel 1966, ha contribuito alle voci, sebbene la chiesa non adorasse Satana come un dio e proibisse di fare del male ad altre persone. Nel dibattito pubblico, tuttavia, in genere non veniva fatta alcuna distinzione tra il culto di Satana e il satanismo. Pubblicato nel 1980, Michelle Remembers sostenne che la "Chiesa di Satana" era un'organizzazione mondiale, più antica della Chiesa cristiana, che rapiva e torturava sistematicamente i bambini. Il libro è stato commercializzato come una storia vera e, con esso, l'SRA ha iniziato a essere visto come un serio problema sociale. Nella fase più intensa del tumulto, si sospettava l'adorazione di Satana, ad es. insegnanti di scuola materna, occultisti, bande giovanili, serial killer, musicisti rock e attori di ruolo. Il panico morale si è diffuso in Finlandia negli anni '90 e ha raggiunto il picco con i Cuts del 1998 a Hyvinkää. Hanno parlato anche il ribaltamento delle lapidi e altri atti vandalici nei cimiteri. Tuttavia, non ci sono prove che la convinzione spirituale fosse il motivo principale dei crimini. La maggior parte dei crimini sono stati commessi da bambini e giovani malati di mente.

Panico morale

Teoria del complotto

Al centro del panico satanico c'è la storia di adoratori di Satana che minacciano la società che rapiscono i bambini violentandoli e torturandoli durante cerimonie occulte. Si dice che i rituali includano anche il cannibalismo, il consumo di sangue, il sacrificio di bambini a Satana e la sepoltura dei vivi. Le vittime femmine sono costrette a dare alla luce i loro stupratori. Accuse più specifiche includono l'incarcerazione delle vittime all'interno di corpi di animali, nonché crocifissioni parodia in cui la vittima è appesa a testa in giù. L'attività è chiamata "Abuso rituale satanico" (SRA) L'adorazione di Satana è descritta come una cospirazione che coinvolge funzionari e altre persone influenti di ogni ceto sociale. Si presume che la cospirazione sia organizzata a livello globale in modo da avere cellule nazionali ulteriormente suddivise in unità locali più piccole. Secondo alcuni, la cospirazione ha legami con i servizi di intelligence, le forze armate, la mafia e i leader delle grandi società e dell'industria dello spettacolo. Oltre ai rituali, la cospirazione si dedica al lavaggio del cervello, alla prostituzione, al contrabbando di armi e al traffico di droga, produce film di tabacco da fiuto e progetta di creare un nuovo ordine mondiale satanico, isolamento dalle altre persone e varie malattie psicosomatiche. A volte la vittima di un SRA è stata identificata come antipatia per il nero, parlando di fantasmi e altri esseri soprannaturali o interessata alle scoregge. Alcuni teorici della cospirazione credono che gli adoratori di Satana non siano malvagi per nascita, ma pratichino rituali perché essi stessi sono stati traumatizzati a causa di un'infanzia difficile. Joidenk