Mohamed Alì

Article

August 17, 2022

Muhammad Ali (originariamente Cassius Marcellus Clay Jr., 17 gennaio 1942 Louisville, Kentucky, Stati Uniti – 3 giugno 2016 Scottsdale, Arizona) è stato un pugile dei pesi massimi americano. Ali è stato un tre volte campione mondiale dei pesi massimi professionistico, ampiamente considerato uno dei più grandi pugili e più grandi atleti di tutti i tempi. Ha adottato il nome Muhammad Ali nel 1964 dopo essersi convertito all'Islam, ma prima ha anche usato il nome Cassius X. Come pugile dilettante, Ali ha vinto l'oro nella divisione dei pesi massimi alle Olimpiadi di Roma nel 1960. Dopo essere diventato professionista, ha tenuto tre volte il campionato mondiale dei pesi massimi. Ha vinto il suo primo titolo mondiale per TKO su Sonny Liston nel 1964. Tuttavia, ha perso il titolo nel 1967 per essersi rifiutato di prestare servizio nella guerra del Vietnam. Ali ha anche perso la sua licenza di boxe, motivo per cui non ha combattuto di nuovo fino al 1970. Dopo il suo ritorno, ha riconquistato il campionato del mondo da George Foreman nel 1974. È diventato il primo campione del mondo dei pesi massimi dopo Floyd Patterson a riconquistare il campionato una volta ha perso. Nel 1978, ha perso il suo campionato contro Leon Spinks, ma lo ha riconquistato in una rivincita. Dopo questo, ha annunciato che avrebbe smesso di boxare. Tuttavia, Ali fece una rimonta e perse nel 1980 in una partita del campionato del mondo contro Larry Holmes. Come pugile, Ali era noto soprattutto per la sua velocità, con la quale è stato in grado di correggere le sue carenze tecniche di gara. Nelle prime fasi della sua carriera, Ali spesso abbassava la guardia e teneva le mani basse nel tentativo di evitare i colpi del suo avversario. Più tardi nella sua carriera, ha fatto molto affidamento sulla sua resistenza agli urti. Dopo la sua carriera, ad Ali è stato diagnosticato il morbo di Parkinson, ma non c'è certezza sull'impatto del suo background di pugilato sulla malattia. Oltre alla boxe, Ali ha lavorato come attore, ha registrato musica ed è apparso nel ruolo principale in un musical. La sua partita contro George Foreman, noto come Rumble in the Jungle, è stata trasformata in un film documentario del 1997 Kings of the Ring, che ha ricevuto l'Oscar per il miglior documentario. Nel 2001 è uscito il film Ali sulla vita di Muhammad Ali, in cui è stato interpretato da Will Smith. È stato nominato per due Academy Awards e molti altri premi nell'industria cinematografica. Muhammad Ali è stato premiato in molti modi dopo la sua carriera: The Ring lo ha classificato come il "miglior pugile" e il "miglior combattente" nel 1997. Sports Illustrated lo ha scelto come "atleta del secolo" nel 1999. Nello stesso anno, il francese L'Équipe ha classificato Ali secondo, il finlandese Helsingin Sanomat terzo e lo svedese Dagens Nyheter settimo nella lista degli atleti più eccezionali del secolo. Ha acceso la fiamma olimpica di Atlanta nel 1996. La WBC lo ha nominato King of Boxing nel 2012.

Infanzia

Cassius Marcellus Clay Jr. è nato il 17 gennaio 1942 a Louisville, nel Kentucky. Secondo le memorie pubblicate nel 1975, dopo il parto, alla madre di Odessa fu inizialmente portato il bambino sbagliato, cosa che notò dalla targhetta con il nome. Chiamò le infermiere, che presto le portarono il bambino vero: "Ho capito subito che qualcosa non andava perché l'altro bambino era così tranquillo e gentile. Appena arrivato Cassio, ha urlato così forte che ha fatto tutti i bambini nel grido di reparto." disse Odessa in seguito. Oltre alla madre di Odessa, la famiglia di Cassius Clay includeva il padre Cassius Marcellus Clay Senior, che sostenne la famiglia lavorando come pittore di insegne, e il fratello minore Rudolph (poi Rahaman Ali). Cassio Sr. si considerava un artista e dipinse anche murales per le chiese battiste a Louisville. La famiglia viveva nella parte occidentale della città. Secondo Cassius Sr., la loro casa si trovava nella zona migliore che poteva permettersi. io