Hayabusa (sonda)

Article

August 11, 2022

Hayabusa (giapponese: はやぶさ, "falco migratore") è una sonda spaziale dell'agenzia spaziale giapponese JAXA che ha portato un campione dall'asteroide 25143 Itokawa sulla Terra. Hayabusa 2 lanciato nel 2014 ne è una continuazione.

Volo

La nave è stata lanciata nello spazio il 9 maggio 2003 da un veicolo di lancio giapponese M-5 dal Kagoshima Space Center. Dopo il lancio, il suo nome originale MUSES-C (ミューゼスC) è stato cambiato in Hayabusa. Un anno dopo il suo lancio, la sonda ha superato la Terra e allo stesso tempo ha guadagnato nuova velocità sulla sua traiettoria verso Itokawa grazie al campo gravitazionale terrestre. I quattro motori a ioni della sonda hanno accelerato Hayabusa ininterrottamente per quasi due anni, ma è comunque arrivata a destinazione in ritardo perché uno dei suoi motori è stato danneggiato. La sonda Hayabusa è arrivata a destinazione nel settembre 2005 e ha iniziato a studiare l'asteroide Itokawa. La sonda era accompagnata da un lander, Minerva, la cui missione era quella di atterrare sulla superficie dell'asteroide, misurarne la temperatura e inviare immagini più dettagliate della superficie di Itokawa. A causa del malfunzionamento, l'atterraggio della nave fallì e Minerva non colpì la superficie di Itokawa, ma fuggì nello spazio. La stessa sonda Hayabusa ha effettuato due atterraggi sulla superficie di Itokawa nel novembre 2005. In relazione a questi, la sonda avrebbe dovuto raccogliere campioni dalla superficie, ma il campionamento non è andato senza problemi. Durante il secondo atterraggio, il motore della sonda è stato danneggiato e il collegamento con la Terra è stato perso, ma il collegamento di comunicazione è stato ripristinato in seguito. A causa di diversi disturbi, il ritorno della sonda sulla Terra ha dovuto essere posticipato di tre anni. Inizialmente Hayabusa doveva tornare sulla Terra nel giugno 2007. La sonda Hayabusa è rientrata nell'atmosfera terrestre nel pomeriggio del 13 giugno 2010. Durante il ritorno, la sonda ha staccato la capsula di ricerca, che è atterrata con l'aiuto di un paracadute nelle parti meridionali dell'Australia nell'area di Woomera alle 17:11 ora finlandese. Come previsto, la sonda stessa è stata completamente distrutta nell'atmosfera.

Dispositivi di misura

Fotocamera per immagini multibanda di asteroidi (AMICA) Osservazione della superficie di un asteroide con risoluzione di 1 metro, tracciamento della rotazione, rilevamento della luce a colori e portata (LIDAR) Osservare la forma dell'asteroide, monitorare la rotazione dello spettrometro nel vicino infrarosso Indagine sulla composizione di asteroidi Spettrometro a raggi X (XRS) Osservazione della composizione della superficie dell'asteroide Minerva Mini-Lander lander, misurazioni della temperatura superficiale, imaging e trasmissione dati ad Hayabusa

Dimensioni

La sonda Hayabusa aveva le dimensioni di un'autovettura e misurava 1 × 1,6 × 2 metri. Con i pannelli solari, la sua dimensione massima era di 5,7 metri. La massa della sonda era di 510 kg. Il mezzo da sbarco Minerva misurava solo 10×12 cm e pesava 591 g.

Fonti

In tema altrove

Le grandi sfide di "HAYABUSA" - La prima missione al mondo di restituzione di campioni di asteroidi - — Canale YouTube ufficiale JAXA Risultati scientifici e ingegneristici di Hayabusa durante le operazioni di prossimità intorno a Itokawa (comunicato stampa JAXA del 2 novembre 2005) Numero speciale: Hayabusa at Asteroid Itokawa, Science, Vol 312, Issue 5778, Pages 1273-1407, June 2, 2006 Risultati scientifici iniziali dell'indagine di Hayabusa su Itokawa ~Riassunto del numero speciale della rivista "Science"~ (comunicato stampa ISAS/JAXA)