Luccio

Article

June 29, 2022

Il luccio (Esox Lucius) è un pesce predatore che vive nelle acque interne e costiere che si trova nella maggior parte dell'Eurasia settentrionale e del Nord America. È una specie vivace con una vasta gamma di habitat che sopravvive in un'ampia varietà di laghi e fiumi, nonché nel Mar Baltico a basso contenuto di sale. Il corpo del luccio è allungato e snello e le sue pinne sono a poppa. I lati del luccio sono verdi, il ventre pallido e il dorso scuro o quasi nero. Ci sono 7-9 file di macchie giallo pallido sui lati e le pinne bruno-rossastre hanno macchie scure. Le femmine più grandi possono pesare fino a 20 kg, ma molto raramente più di 25 kg. Il luccio può raggiungere fino a 30 anni in natura. Il luccio è un opportunista come predatore e mangia praticamente il pesce che è meglio disponibile. Predilige un gran numero di specie, nuotatori lenti e pesci con scarso stormo. Se non sono disponibili abbastanza altre specie di pesci, il luccio può anche mangiare i suoi partner di specie. Oltre ai pesci, il luccio può catturare piccoli mammiferi, giovani e insetti, che sono l'alimento principale per gli individui di età inferiore a un anno. Il luccio preda con il bel tempo e usa la vegetazione acquatica, ad esempio, per nascondersi. Il luccio si riproduce in primavera dopo che il ghiaccio se ne va. Sparge le uova su una vasta area e i pulcini si schiudono in due settimane. L'uomo pesca il luccio da molto tempo. Oltre alla Finlandia, il luccio, particolarmente popolare in Russia, è la seconda preda più importante nella pesca ricreativa finlandese, subito dopo il pesce persico in termini di cattura totale in peso. A causa della sua popolarità, il luccio è stato ampiamente piantato al di fuori dei suoi habitat naturali; infatti, a volte è considerata una specie aliena invasiva in Nord America. Oltre agli umani, il luccio adulto ha pochi nemici naturali ed è la specie principale nella sua catena alimentare.

Aspetto e dimensioni

Descrizione

Il luccio sembra un predatore efficace: un corpo lungo, uniformemente snello e simile a una navetta, occhi grandi e un colore protettivo verde maculato di giallo. Mascelle lunghe e forti simili a coccodrilli nascondono una grande branchia piena di denti affilati aghiformi. Le pinne dorsale e di poppa sono tipicamente vicine alla coda del luccio per i pesci predatori, che, con l'aiuto di forti muscoli, permette rapidi attacchi alla preda. anche la lingua e l'arco branchiale hanno molte sporgenze dentate. I denti di luccio si rigenerano in modo irregolare e non tutti i denti sono presenti contemporaneamente in tutti gli spazi dentali. La colorazione del pesce è anche influenzata dalle condizioni di vita e dall'età. Nelle acque torbide ricche di humus si trova nel luccio una colorazione più scura, a volte quasi nera. Allo stesso modo, il luccio di colore molto chiaro può verificarsi in acque limpide. Il tipico motivo a coste di un luccio è 7-9 file di macchie o striature giallo pallido, che a volte si combinano in strisce. Gli individui più giovani, in particolare, hanno striature verticali gialle invece di chiazze, che è un modello ecologico per i giovani lucci attaccati alle piante acquatiche all'inizio della loro vita e nascosti nei loro rifugi. Le strisce si sviluppano man mano che il luccio cresce in macchie. Oltre alle costole, c'è anche un motivo a chiazze sulle copertine branchiali del pesce. Le pinne sono bruno-rossastre e soprattutto più scure nelle unità più vecchie. Il colore protettivo del luccio è adatto per nascondersi nella vegetazione acquatica e in agguato per le prede. Le aberrazioni cromatiche sono rare ma non inaudite. Il luccio quasi nero si trova nelle acque costiere e il luccio d'argento puro è stato trovato anche in Svezia. La linea laterale corre quasi dritta