Progetto di costruzione di una centrale nucleare di Hanhikivi 1

Article

May 19, 2022

Hanhikivi 1 è una centrale nucleare ordinata dalla società energetica finlandese Fennovoima, che sarà costruita sulla penisola di Hanhikivi nel comune di Pyhäjoki. RAOS Project Oy, una sussidiaria della società russa di energia nucleare Rosatom, era stata inizialmente scelta come fornitore, ma il contratto è stato risolto. L'infrastruttura dell'impianto è stata preparata per l'impianto, ma la costruzione dell'impianto stesso non è iniziata. La Russia ha invaso l'Ucraina il 24 febbraio 2022, quando il ministro dell'Economia Mika Lintilä ha indicato che stava interrompendo il progetto della centrale nucleare e il primo ministro Sanna Marin ha confermato che il progetto non stava procedendo. 2.5.2022 Fennovoima ha risolto il suo contratto con Rosatom, adducendo notevoli ritardi, l'incapacità di Rosatom di fornire una centrale nucleare e l'invasione russa dell'Ucraina.

Modello di impianto

Hanhikivi 1 è un reattore russo ad acqua pressurizzata VVER-1200 appartenente alla famiglia di impianti VVER. Ci sono due unità dell'impianto VVER-440 in funzione a Loviisa, in Finlandia. Il VVER-1200 è sviluppato dalla sussidiaria OKB Gidropress di Rosatom. Ha una capacità elettrica di 1.200 megawatt, una potenza termica di 3.200 megawatt e un'efficienza del 37 percento. Il tipo di impianto è conforme ai requisiti IAEA ed europei ed è progettato per soddisfare i requisiti di sicurezza finlandesi. Oltre ai sistemi di raffreddamento attivo, l'impianto dispone di sistemi di raffreddamento passivi che funzionano senza elettricità.La turbina e il generatore dell'oca sono prodotti in Francia. Sono forniti da GE Steam Power Systems e si basano sulla tecnologia Arabelle di Alstom, acquisita da General Electric nel 2015. Il sistema di automazione dell'impianto è fornito da Framatome in Francia e Siemens in Germania.

Processi di autorizzazione

Fondata nel 2007, Fennovoima ha presentato al governo una domanda di decisione di principio nel gennaio 2009 e il Parlamento ha concesso il permesso di costruire una centrale nucleare nel luglio 2010. Nel gennaio 2012, la società ha ricevuto offerte per la consegna di impianti da Areva a Francia e Westinghouse Electric Company in Giappone. Tuttavia, nell'ottobre 2012, la società energetica tedesca E.ON ha annunciato la vendita della sua partecipazione del 34% in Fennovoima, dopodiché la russa Rosatom è diventata il terzo candidato fornitore di impianti a causa dei cambiamenti nella struttura proprietaria. La consegna dell'impianto è stata inizialmente negoziata con Toshiba e Rosatom, fino a quando nel luglio 2013 Fennovoima ha annunciato che avrebbe continuato a farlo tra Rosatom. Allo stesso tempo, la società ha anche annunciato che sta negoziando per un terzo il risultato della controllata di Rosatom, Rosatom Overseas, come azionista di minoranza di Fennovoima. Fennovoima e Rosatom hanno firmato un accordo per la consegna dell'impianto nel dicembre dello stesso anno. La domanda di licenza completata è stata approvata più tardi a dicembre, quando la costruzione era subordinata ad almeno il 60 per cento della proprietà della compagnia nucleare proveniente dall'interno dello Spazio economico europeo. Il 30 giugno 2015 Fennovoima ha presentato al Ministero del Lavoro e dell'Economia istanza per l'autorizzazione alla costruzione di una centrale nucleare, dopodiché deve presentare un accordo sullo smaltimento definitivo del combustibile nucleare esaurito con i proprietari della società di gestione dei rifiuti nucleari Posiva o una valutazione di impatto ambientale. Successivamente il Parlamento esaminerà anche la questione definitiva dello smaltimento Il 5 dicembre 2014 il Parlamento ha approvato la decisione di principio