Georgia

Article

November 30, 2022

La Georgia (Georg. საქართველო, Sakartvelo), precedentemente georgiana in finlandese e nel 1990-1995 Repubblica di Georgia, è uno stato del Caucaso al confine tra l'Europa orientale e l'Asia. La Georgia confina a nord con la Russia, a sud con Turchia, Armenia e Azerbaigian e ad ovest con il Mar Nero. Il Grande Caucaso sorge al confine settentrionale del paese. La capitale di diritto georgiano è Kutaisi e quella amministrativa è Tbilisi. Il gruppo etnico più numeroso del paese è quello georgiano e l'83,4% della popolazione è ortodossa. Nei tempi antichi, il territorio della Georgia era governato da due regni, Kolkhis e Iberia. Quest'ultimo è stato uno dei primi stati a ufficializzare il cristianesimo all'inizio del 300 e ha costituito il nucleo attorno al quale si è formato il Regno Unito di Georgia nell'XI secolo. Dopo un periodo di prosperità politica, economica e culturale, il regno declinò nel XIII secolo e alla fine si disintegrò in diversi regni e principati nel XVI secolo. Dopo tre secoli di egemonia tra i regni ottomano e persiano, la Georgia fu annessa all'impero russo all'inizio del XIX secolo. La Georgia ha riconquistato la sua indipendenza nel 1991. Gli anni successivi allo scioglimento dell'Unione Sovietica sono stati caratterizzati da conflitti interni e difficoltà economiche. La situazione in Georgia ha iniziato a stabilizzarsi gradualmente nel 1995 ed è migliorata dopo un incruento cambio di potere, la cosiddetta Rivoluzione delle Rose nel 2003. Tuttavia, la Georgia continua a soffrire di conflitti irrisolti in Abkhazia e Ossezia del Sud. La popolazione, circa 3,7 milioni, risulta priva di queste aree. La crescita della popolazione è negativa. Le relazioni con la vicina Russia sono rimaste scarse a causa di queste controversie e della richiesta della Georgia di adesione alla NATO Il capo di stato della Georgia è presidente, ma i poteri del presidente sono stati chiaramente ridotti nel 21° secolo. La Georgia è una democrazia rappresentativa e uno stato unito. È membro delle Nazioni Unite, del Consiglio d'Europa, dell'Organizzazione mondiale del commercio, dell'Organizzazione economica del Mar Nero e del GUAM. Il Paese ha espresso il desiderio di aderire alla NATO e all'Unione Europea. Il 3 marzo 2022 il Primo Ministro della Georgia, Irakli Garibashvili, ha firmato la domanda di adesione all'Unione Europea.

Nome

Esistono diverse teorie sull'origine di nomi diversi in Georgia. Il nome nativo del paese è Sakartvelo e il nome nativo dei georgiani è kartveli. I nomi provengono dal quartiere storico di Kartli. Kartli, conosciuta nelle fonti antiche come Iberia, è la più grande provincia antica della Georgia nella parte orientale del paese. Secondo la tradizione storica, prende il nome da Kartlos, il mitico antenato di tutti i georgiani. La ricerca attuale ha presentato diverse ipotesi sul nome. Secondo la prima, il nome corrisponderebbe a una parola che significa “luogo recintato” o “fortezza” in diverse altre lingue, come ad esempio nella lingua intima georgiana mingrel Karti (″ staccionata estiva), kart osseto (″ cortile), in Persia Gerd (″ città) o in inglese giardino (″ giardino) ", ″ Yard"). Secondo la cronaca di Kartlis tskhovreba, il nome Kartli fu dato per la prima volta alla montagna sopra la storica Mtskheta, dove il capo di Kartlos ″ ... costruì per la prima volta fortificazioni ... e vi costruì una casa ... e quella montagna fu chiamata Kartli finché non vi fu eretta l'immagine di Armaz, a tutta la regione di Kartli fu dato quel nome '. La montagna era uno degli antichi centri delle tribù georgiane. Tuttavia, il nome Georgia è probabilmente derivato dal nome georgiano persiano-arabo gurğ, che in seguito cambiò nella sua forma attuale. Il nome russo del paese, Georgia (russo: Georgia), probabilmente proveniva anche dalla Persia ed è stato