Floyd Patterson

Article

August 17, 2022

Floyd Patterson (4 gennaio 1935 a Waco, Carolina del Nord - 11 maggio 2006 a New Paltz, New York) è stato un pugile americano, campione olimpico e due volte campione mondiale di pugilato professionistico dei pesi massimi, ricordato soprattutto per i suoi tre attacchi contro lo svedese Ingemar Johansson.Patterson vinse l'Open World Heavyweight Championship in una partita contro Archie Moore nel 1956. Quando divenne campione, Patterson aveva solo 21 anni, diventando così il più giovane campione mondiale dei pesi massimi di tutti i tempi. Più tardi, Mike Tyson è riuscito a battere questo record. Inoltre, Patterson è ricordato come il primo pugile a vincere sia la medaglia d'oro olimpica nella boxe che il campionato mondiale dei pesi massimi professionistici, e il primo doppio campione del mondo nella sua classe di peso. Ha perso il titolo contro Ingemar Johansson nel 1959, ma lo ha riconquistato in una rivincita e ha difeso il suo titolo ancora una volta prima di perderlo contro Sonny Liston nel 1962. Anche dopo, Patterson ha tentato di riconquistare il titolo mondiale tre volte, prima in una rivincita contro Liston, contro Muhammad Ali nel 1965 e contro Jimmy Ellis nel 1968, ma senza successo. Si ritirò nel 1972 dopo aver perso il suo secondo incontro contro Ali nella partita del campionato NABF. Lo stile idiosincratico di boxe e velocità di Peek-a-Books di Patterson lo ha reso uno dei preferiti dalla folla televisiva negli anni '50, nonostante la sua scarsa capacità di pugni. Nelle sette partite di campionato del mondo che ha giocato, è andato sulla tela 16 volte. Dopo la sua carriera, ha lavorato come allenatore di boxe e presidente della New York Boxing Commission. Ha lasciato quella posizione dopo essersi ammalato di Alzheimer alla fine degli anni '90. Floyd Patterson è morto nella sua casa di New York l'11 maggio 2006.

Vita e carriera

Giovani

Floyd Patterson è nato a Waco, nella Carolina del Nord, il 4 gennaio 1935, ma da bambino si è trasferito a Brooklyn, New York. È stato introdotto alla boxe in giovane età presso la scuola di Wiltwyck, dove ha trascorso due anni, e dopo aver lasciato all'età di 15 anni, ha continuato a praticare lo sport al Carlton YMCA e al Gramercy Gymnasium. Aveva già incontrato il manager di boxe e proprietario del Gramercy Gymnasium Cus D'Amato alcuni anni prima quando era assistente del fratello maggiore che si allenava nella stessa palestra ed era allenato da D'Amato. Ha preso Patterson sotto la sua tutela, vincendo i Golden Gloves dello Stato di New York e il Campionato di boxe amatoriale degli Stati Uniti. All'età di 17 anni, fu scelto per rappresentare il suo paese alle Olimpiadi estive del 1952 a Helsinki. Il giovane Patterson ha gareggiato nella divisione media e Pete Mello, che era l'allenatore della squadra, lo ha scelto come il suo preferito tra tutti i concorrenti della squadra. Patterson è stato dominante nella sua serie, sconfiggendo tutti i suoi avversari tranne il francese Omar Tebakka per KO. Patterson ha vinto l'oro olimpico dopo aver eliminato in finale il rumeno Vasile Tiță al primo turno dopo meno di un minuto di gioco.Tornato a New York, Patterson ha immediatamente firmato un contratto professionale con il Cus D'Amato. D'Amato ha assunto Danny Florio, che ha allenato Jersey Joe Walcott, come allenatore di Patterson. D'Amato, che ha adottato un approccio paterno ai suoi protetti, è stata una forza significativa nella carriera di Patterson. Infatti, Patterson ha detto che grazie a D'Amato non ha mai dovuto preoccuparsi di quali contratti scrivere o raccontare ai giornalisti, perché D'Amato ha organizzato tutto per lui. C'era piena fiducia tra la coppia.

Inizio carriera professionistica e mondiale

Il 12 settembre 1952, Patterson iniziò la sua carriera professionale nella divisione dei pesi massimi inferiori. È entrato sul ring indossando una tunica della squadra olimpica e ha sconfitto il suo avversario scelto con cura, Eddie Goldbold, per KO al quarto round. Patterson ha vinto la sua carriera n