Bruno Granholm

Article

May 19, 2022

Bruno Ferdinand Granholm (14 maggio 1857 Tempesta - 29 settembre 1930 Helsinki) è stato un architetto finlandese che ha servito come capo architetto dell'amministrazione ferroviaria dal 1892 al 1926. Gli edifici in legno della stazione ferroviaria progettati da Granholm all'inizio del XX secolo sono ancora in uso. Molti degli edifici delle stazioni a graticcio progettati da Granholm hanno resistito sorprendentemente bene alla prova del tempo. Vita e carriera da architetto Bruno Granholm è nato a Myrskylä il 14 maggio 1857. Ha studiato alla Polytechnic School di Helsinki e ha lavorato durante i suoi studi presso la Railway Mechanical Workshop e successivamente presso gli studi di vari architetti (tra cui Theodor Höijer). Granholm si laureò al Politecnico nel 1882. Nel 1892 Granholm fu eletto relatore per parere del Railway Board. Nello stesso anno fu nominato architetto dell'Ente Ferroviario. Dal 1895 Granholm prestò servizio come sovrintendente all'ingegneria civile per la progettazione degli edifici delle stazioni.

La carriera di Granholm nel consiglio ferroviario

I primi progetti di Granholm per le ferrovie furono un disegno realizzato nel 1893 per un'officina meccanica di Vyborg. Granholm ha disegnato un gran numero di estensioni delle stazioni negli anni 1890 e 1910. Gli stessi disegni di estensione del tipo sono stati utilizzati in diverse posizioni. La prima nuova sezione di linea per la quale Granholm progettò gli edifici delle stazioni fu Haapamäki – Jyväskylä / Jyväskylä – Suolahti nel 1895-1896. I disegni delle stazioni sono datati 1896. Nelle stazioni della tratta ferroviaria la destinazione dei locali è rimasta la stessa, ma il loro aspetto architettonico è cambiato. Questo si riflette molto bene alla stazione di Jyväskylä. La stazione è architettonicamente diversificata, asimmetrica e la decorazione si è concentrata sui telai e sulle estremità di porte e finestre. Le decorazioni sono state realizzate mediante intaglio e intaglio. Rispetto alle precedenti stazioni, le soluzioni rappresentavano chiaramente lo stile in legno del loro tempo. Tuttavia, sulla tratta Helsinki-Turku, che fu costruita pochi anni dopo, le stazioni iniziarono a semplificarsi nella forma e i materiali romantici nazionali a ridursi. Granholm progettò anche gli edifici delle stazioni per le sezioni Kuopio – Iisalmi – Kajaani (1898–1902 e 1902–1904), Oulu – Tornio (1899–1904) e Savonlinna – Elisenvaara (1905–1908). La stazione di Punkaharju, progettata nel 1906, mostra un chiaro cambiamento stilistico nell'architettura di Granholm: i dettagli delle stazioni divennero Art Nouveau, ma gli elementi romantici nazionali erano ancora chiaramente coinvolti. Secondo i disegni di Granholm, ci sono anche alcuni edifici delle stazioni su altre sezioni della linea (ad esempio, le stazioni di Nummela, Rajajoki e Terijoki). A Helsinki, Granholm progettò una delle officine meccaniche di Pasila, una delle sue opere più grandi. Bruno Granholm Square e Bruno Granholm Alley ora appaiono nella scena di strada dell'officina non ferroviaria. Altri edifici progettati da Granholm: I padiglioni di vetro del ristorante Kappel, Helsinki 1891 Riviste di realtà virtuale, Helsinki Toralinna, Helsinki Casa Ferroviaria, Tampere Vecchia stazione merci, Tampere Morkku, Tampere

Architettura

Nei piani di Granholm, la stazione e gli edifici residenziali conservavano le precedenti planimetrie, ma l'aspetto era decorato con motivi decorativi romantici nazionali, persino antichi scandinavi. Gli edifici rappresentano uno stile romantico nazionale (il cosiddetto stile Nikkar) in contrapposizione allo stile neorinascimentale, che all'epoca fu fortemente influenzato e imitava l'architettura delle costruzioni in pietra. Gli ornamenti degli edifici della stazione progettati da Granholm traggono ispirazione dai modelli careliani, sebbene anche i motivi a punti e incisioni appartenessero allo stile tradizionale svizzero. La costruzione simmetrica fu abbandonata, i frontoni e i baldacchini divennero di moda e la decorazione fu ampiamente utilizzata per i telai delle finestre e le console. L'internazionalità delle influenze dice che simile