Asherah

Article

August 17, 2022

Asherah è una dea madre semitica ampiamente venerata in Siria e Palestina. Asherah è la moglie di Dagon e la madre di Baal. Ashera appare in numerosi scritti antichi, come nei testi accadici come Ashratum/Ašratu e nelle fonti ittite come Asherdu/Ashertu. Ashera è generalmente considerata la stessa dea della dea ugaritica (cananea) ʼAṯirat, e nelle fonti ugaritiche la sua consorte era Ēl. Secondo l'archeologo mediorientale William G. Dever, Asherah era considerata la consorte di Yahweh nella religione preesilica degli israeliti. Nella penisola del Sinai sono state trovate macchine per ostriche che menzionano "Yahweh of Teman and his Asherah" e "Yahweh of Samaria and his Asherah".

Nella Bibbia

L'Antico Testamento menziona l'Asherah 37 volte ("aserah pole" o "aserah pole" secondo diverse traduzioni), ad esempio abbattere i loro altari, distruggere le loro statue, abbattere i loro pali dell'asherah e bruciare i loro idoli nel fuoco. (Deuteronomio 7:5). Nell'Antico Testamento asera si riferisce non solo alla dea, ma anche alla scultura che la rappresenta.

Fonti

In tema altrove

Asera. Facoltà di Teologia, Università di Helsinki. Jaana Holvikivi: Yahweh e la sua Asherah [collegamento obsoleto]. 15.3.2003.