regista

Article

July 3, 2022

Il regista (in inglese: Film director) è il fattore principale nel trasformare una sceneggiatura in un film o in un film per la TV. Ecco perché un'opera cinematografica è sempre conosciuta con il nome del suo regista. La cosa più importante che fa un regista durante la realizzazione di un'opera cinematografica è mantenere il tema principale dell'opera durante le tre fasi di pre-produzione, produzione e post-produzione. Dopo aver studiato la sceneggiatura, il regista la suddivide in piccole parti chiamate sequenza, scena e piano e prepara un testo chiamato decoupage. Questo testo è una ricetta per tutti i cineasti in cui sono scritti tutti i dettagli del piano come angolo di ripresa, scala, movimento e discorso dell'attore, luce, tempo, luogo, ecc. Il regista deve conoscere i principi e le regole di tutte le fasi della produzione per poter guidare bene il gruppo e raggiungere il risultato desiderato.

regole di base della regia

I principi dell'inquadratura, del ritmo, della continuità del movimento, del suono e dell'immagine sono tra le regole che il regista usa per il decoupage. A differenza dei principi delle scienze naturali, queste regole artistiche non sono così fisse e immutabili, ma sono il risultato delle esperienze e delle preferenze dei precedenti registi e sono variabili in base al tipo di atteggiamento e allo stile artistico del regista. Tra i registi più importanti e influenti che hanno formato per la prima volta la teoria del cinema, si possono citare due registi russi Wesold Podovkin e Sergei Eisenstein del movimento di montaggio sovietico. Con i suoi esperimenti di montaggio, Podofkin ha cercato di dimostrare che la realtà può essere falsificata con strutture di montaggio. In questo tipo di montaggio, l'ideologia e i principi del regista sono generalmente posti come principio e si tenta di mostrarlo. Alla maniera di Podofkin, il film sembra essere un evento più impressionante e vivace dell'evento stesso. Ecco perché Podofkin ha definito il suo tipo di sguardo al montaggio cinematografico esplosivo. A differenza di Podofkin, Eisenstein credeva che il montaggio non fosse una connessione logica di inquadrature per raccontare una storia. Piuttosto, la modifica è una collisione di viste. Eisenstein non cercava uno spettatore passivo ma uno spettatore creativo. Uno spettatore che può svolgere un ruolo attivo nel completare l'opera d'arte e imbiancare l'opera d'arte. Lettura in bianco significa il significato che lo spettatore vi aggiunge attraverso l'analisi del film; Un significato che apparentemente non è presente nel film, ma può essere compreso analizzando il film. Eisenstein credeva che i seguenti elementi potessero essere utilizzati nel montaggio delle immagini per ottenere una cinematografia efficace. Assistente del lavoratore