La satira di Ferdowsi

Article

May 28, 2022

Una poesia satirica su Ferdowsi nella sua condanna del sultano Mahmud. Secondo Nezami, la prosa è di cento bit e ne restano sei. Sono state disponibili varie edizioni di questa satira, che vanno da 32 bit a 160 bit. Alcuni studiosi hanno sbagliato l'attribuzione di una tale satira a Ferdowsi, come Mahmoud Shirani, il quale, considerando che molti versi di questa satira provenivano dallo Shahnameh o da altri Masnavi e che anche altri versi sono carenti dal punto di vista letterario, hanno concluso che questa satira è stata fabbricata. Ma Mohammad Amin Riahi, considerando che questa satira è citata nello Shahriarnameh di Osman Mokhtari, uno degli estimatori di Massoud III di Ghaznavid, nipote di Mahmoud, che fu scritto prima dei quattro saggi militari, ritenne accettabile comporre una satira di Ferdowsi. Studiosi come Noldeke, Taghizadeh e Safa credono anche nell'autenticità della satira e nel fondamento di alcuni dei suoi versi. Noldeke crede che, come evidenziato dalla parola "questa lettera" in alcuni versi dello Shahnameh, Ferdowsi abbia incluso lo Shahnameh nell'appendice dello Shahnameh per rimuovere tutti i versi sparsi nello Shahnameh, che erano in lode di Mahmud. Jalal Khaleghi crede anche che a causa del fatto che la maggior parte dei versi della satira sono fatti, la sua fondazione non può essere ignorata, e ci sono anche bei versi che non sono stati presi dallo Shahnameh; E dice che sembra che Shirani fosse più favorevole a Mahmoud. Secondo un verso della satira in cui Ferdowsi si riferisce al suo ottantesimo compleanno, la satira fu scritta prima del 409 AH.

Nota a piè di pagina

Risorse

Riahi, Mohammad Amin (1375). Ferdowsi: La sua vita, il pensiero e la poesia. Teheran: nuovo design. ISBN 964-5625-38-6. Creatore assoluto, Gloria (2012). "Ferdosi". In Ismail Saadat. Enciclopedia della lingua e della letteratura persiana. Il quarto. Teheran: Accademia di lingua e letteratura persiana. ISBN 978-600-6143-21-7.