Impero Sasanide

Article

May 29, 2022

L'Impero Sasanide (Medio Persiano: 𐭲𐭯𐭩𐭲𐭯𐭮𐭯𐭮), il cui nome ufficiale era Iranshahr (Medio Persiano: 𐭠𐭩𐭫𐭠𐭭𐭱𐭲𐭥𐭩), ma era anche comunemente indicato come Impero Persiano, ed è anche indicato dagli storici come Impero Neo-persiano. Impero persiano prima dell'invasione araba dell'Iran nel VII-VIII secolo d.C., che governò l'Iran per 427 anni dal 224 al 651 d.C.; Gli imperatori di questo governo provenivano dalla dinastia sassanide. Prende il nome dalla dinastia sassanide, questo impero unificato fu fondato da Ardeshir Babakan con la sconfitta del quinto Ardavan, l'ultimo imperatore dei Parti (Parti), e durò per più di quattro secoli, diventando così la dinastia persiana-persiana più longeva. L'Impero Neo-persiano succedette così all'Impero dei Parti, ristabilendolo e ristabilendo i Persiani come una grande potenza nella tarda antichità insieme al suo rivale, l'Impero Romano (dopo l'Impero Bizantino nel 395 d.C.). Gli imperatori sassanidi, originari della Persia, dominarono una vasta area dell'Asia occidentale e, insieme all'impero romano-bizantino, per un periodo di oltre 400 anni, furono considerati le superpotenze del mondo antico. La capitale dell'Iran durante questo periodo era la città di Ctesifonte vicino a Baghdad nell'attuale Iraq. La bandiera dell'antico Iran in questo periodo era la bandiera di Kaviani, scomparsa dopo il rovesciamento dei Sassanidi. Il periodo sassanide è conosciuto come uno dei periodi più importanti e cruciali nella storia dell'Iran. L'Impero Sasanide è l'ultimo impero iraniano prima dell'invasione araba dell'Iran e della conversione degli iraniani all'Islam. Nel periodo sassanide, la civiltà iraniana raggiunse il suo apice di prosperità e dinamismo in molti modi. L'Iran ha avuto una grande influenza sulla cultura romana durante il periodo sassanide. L'influenza dei Sassanidi non si limitò ai confini dell'Iran, ma si estese anche all'India, alla Cina, all'Europa occidentale e all'Africa. I Sassanidi hanno svolto un ruolo di primo piano nell'emergere dell'arte europea e asiatica nel Medioevo. La maggior parte di quella che oggi è conosciuta come l'età d'oro dell'Islam nei campi dell'arte, dell'architettura, della musica e di altri campi fu trasferita dai sassanidi al mondo islamico La società sassanide era governata in modo di classe e stratificato. La società era divisa in quattro classi: sacerdoti, guerrieri, maestri e artigiani. La religione ufficiale dell'Impero sassanide era lo zoroastrismo e l'Avesta e lo Zand erano considerati la base fondamentale del governo e della religione sassanide. Tre anni di dominio imperiale