lingua giapponese

Article

May 29, 2022

Il giapponese (giapponese: 日本語, nihongo) è la lingua nazionale e ufficiale del Giappone. Circa 130 milioni di persone parlano questa lingua, il giapponese è la lingua madre di 126 milioni di persone. È la nona lingua più parlata al mondo, esclusi i bilingui. Il giapponese è parlato principalmente in Giappone e alcune persone sono migrate da questa regione in altre parti del mondo e le persone anziane sono parlate nelle antiche colonie giapponesi come la Corea e Taiwan. Il giapponese fa parte della famiglia linguistica giapponese, che include le lingue Ryukyu parlate nelle isole Ryukyu, ma la storia antica della lingua giapponese e la sua relazione con le dimensioni della lingua sono quasi poco chiare. Ci sono teorie che dicono che le lingue giapponese e coreana hanno le stesse radici. Ci sono altre teorie secondo cui queste due lingue fanno parte di una più ampia famiglia di lingue chiamate lingue altaiche, che include lingue turche, mongole e tongane, ma la famiglia linguistica altaica e la loro relazione con il giapponese e il coreano sono solo teorie . sono. Queste teorie sono state molto dibattute e non accettate da tutti. Ci sono altre teorie che dicono che il giapponese è la lingua del popolo Yayoi che è immigrato in Giappone dal nord-est asiatico 3000 anni fa e la lingua del popolo Jumoi che già viveva lì ma non parlava la lingua parlata dai due popoli. Il giapponese inizialmente non aveva una struttura scritta. Nel periodo Yayoi, quindi, non ci sono molte prove per mostrare come fosse quel periodo. Nel terzo secolo, lo stato di Yamato in Giappone iniziò relazioni commerciali e culturali con la Cina e, di conseguenza, il Giappone fu influenzato dalla cultura cinese nei successivi sei secoli. A quel tempo, i governanti e le élite della società imitavano gran parte della cultura cinese in Giappone. La lingua scritta giapponese probabilmente ebbe origine nel IV secolo, poiché il giapponese non aveva una struttura scritta fino ad allora. I primi esempi di lingua giapponese scritta risalgono all'VIII secolo e si presentano in due forme. Kambon e la seconda forma di Maniogana Kambon era una struttura scritta scritta in cinese e utilizzava caratteri cinesi per le parole giapponesi. Questi testi erano praticamente in cinese, ma venivano usati per la lettura in giapponese. La maniogana era un altro tipo di scrittura giapponese che utilizzava esclusivamente caratteri cinesi