Article

May 28, 2022

Il finlandese (finlandese: suomen kieli, pronuncia: svedese) è una lingua parlata dal 92% dei finlandesi e delle minoranze al di fuori della Finlandia. È anche la lingua ufficiale della Finlandia e la lingua ufficiale delle minoranze di lingua finlandese in Svezia e Norvegia. Il finlandese appartiene alla famiglia delle lingue ugro-finniche ed è tipologicamente tra lingue morfologiche e lingue affini. In questa lingua, vocabolari, aggettivi, pronomi, avverbi e numeri dipendono dal loro ruolo nella frase e vengono modificati.

Storia

Si pensa che le lingue baltico-finlandesi abbiano avuto origine dalla lingua niafini, che fu separata dalle lingue semitiche tra il 1500 e il 1000 a.C. Si pensa che la lingua niafini avesse tre dialetti: settentrionale, meridionale e orientale. Le lingue baltico-finlandesi si separarono nel I secolo d.C. ma continuarono ad influenzarsi a vicenda. I dialetti finlandesi orientali sono quindi geneticamente orientali con molte caratteristiche orientali e i dialetti finlandesi sud-occidentali hanno effetti uniformi dall'estone. Lo stile di scrittura finlandese è stato creato per la prima volta dal vescovo finlandese Michael Agricola nel XVI secolo. Ha basato i suoi personaggi sullo svedese, il tedesco e il latino. Molti altri in seguito hanno rivisto la scrittura finlandese. Nel XVI secolo, la letteratura finlandese fiorì grazie agli sforzi di Pavali Eusten, Eric Soroulinen e Yako Fino e Agricola. Nel XVII secolo in Finlandia furono pubblicati libri in finlandese, norvegese, svedese, danese, estone e tedesco. Tuttavia, libri preziosi furono scritti in latino in questa lingua e il finlandese e lo svedese erano considerati lingue rare. La lingua finlandese ha la più grande categoria di consonanti da abrasione, molte delle quali oggi sono perse. Ad esempio, il suono / ɣ / (غ) è scomparso e, ad esempio, la parola parghutin è stata cambiata in paruttiin.

Categoria

Il finlandese è un membro del gruppo linguistico baltico-finlandese e appartiene alla famiglia delle lingue uraliche. Altre lingue di questa famiglia includono l'estone e l'ungherese. Il finlandese è una lingua ibrida di una varietà di lingue. C'è poca mescolanza linguistica tra i parlanti finlandesi. In questa lingua, le coniugazioni e i cambiamenti nelle parole e nelle frasi dipendono dal loro ruolo nella frase. Il finlandese è una lingua della famiglia linguistica ugro-finnica. Alcuni dei segni di questa dipendenza sono i seguenti: Morfologia; Include: Estensioni di formato come la forma plurale di proprietà - (t) a / - (t) �