lingua farsi

Article

May 28, 2022

Il persiano o il persiano è una lingua iraniana occidentale del sottogruppo iraniano del ramo indo-iraniano della famiglia linguistica indoeuropea, parlata principalmente in Iran, Afghanistan, Tagikistan e Uzbekistan. Il persiano è una lingua multifocale e la lingua ufficiale dell'Iran, del Tagikistan e dell'Afghanistan. In Iran e Afghanistan, la lingua è scritta nell'alfabeto persiano, che deriva dall'alfabeto arabo, e in Tagikistan e in Uzbekistan, nell'alfabeto tagiko, che deriva dall'alfabeto cirillico. La lingua persiana in Afghanistan è ufficialmente chiamata Dari (dal 1343) e in Tagikistan Tajik (dal periodo sovietico). La lingua persiana deriva dal più antico medio persiano (o pahlavi), anch'esso originato dall'antico persiano. Queste due lingue provengono dall'antica regione di Pars (l'odierna provincia di Fars nel sud dell'Iran). L'antico persiano era la lingua ufficiale dell'impero achemenide e i suoi discendenti, il medio persiano, divenne la lingua ufficiale e religiosa dell'impero sasanide, che durante questo periodo si diffuse ampiamente in altre parti dell'Iran; In Khorasan, sostituì le lingue partica e balkhi, e gran parte delle lingue di lingua kharazmi e di lingua sogdiana in Khorazm e Fararood divennero anche di lingua persiana. Un dialetto del medio persiano, che nel tempo divenne noto come dari persiano, emerse dopo il khorasan come dialetto scritto standard in khorasan e si diffuse in tutto l'Iran. Il persiano è stato storicamente la lingua culturale e stimata di numerosi imperi dell'Asia occidentale, centrale e meridionale. Questa lingua ha avuto grandi influenze sulle lingue vicine, comprese altre lingue iraniane, turco (soprattutto uzbeko e azero), armeno, georgiano e indoariano (soprattutto urdu). Il persiano ha anche influenzato ed è stato influenzato dall'arabo. È stata la lingua ufficiale della burocrazia anche tra i non madrelingua, come i turchi ottomani nell'impero ottomano oi pashtun in Afghanistan. Nel 1872, in un incontro di scrittori e linguisti europei a Berlino, il greco, il persiano, il latino e il sanscrito furono scelti come lingue classiche del mondo. Per definizione, una lingua classica è considerata antica e ricca di letteratura, e ha subito poche modifiche nell'ultimo millennio della sua vita. Il persiano è una delle lingue più ricche e ricche del mondo in termini di opere letterarie, numero e varietà di parole, nonché proverbi. Tra le opere più note della letteratura persiana ci sono Shahnameh di Ferdowsi, le opere di Rumi e le quartine.