lingua tartara

Article

May 28, 2022

Il tataro (cirillico: татарча, alfabeto latino: tatarça, alfabeto persiano: تارچا) è una lingua della famiglia delle lingue turche parlate dai tartari.

Data

Oggi, il tataro è un residuo delle lingue estinte di Qabchaq o il ramo nord-occidentale dell'antico turco e bulgaro. È in gran parte influenzato dalle lingue caucasiche e slave.

Dispersione geografica

Il tataro è parlato in Russia, Asia centrale, Repubblica autonoma del Tatarstan, Russia e Kazakistan. Il tataro è parlato anche dalle minoranze tartare in Ucraina, Turchia, Polonia, Finlandia e Cina. Inoltre, il tataro è la lingua madre di circa 400.000 baschiri, la maggior parte dei quali vive a Ufa. Questi sono i Bashkiriani che, a causa della loro associazione con i tartari, hanno gradualmente abbandonato la loro lingua madre e sono diventati parlanti tartari. Secondo il censimento della Russia del 2002, circa il 94% dei tartari della Repubblica del Tatarstan e circa il 7% di altri gruppi etnici che vivono nella Repubblica del Tatarstan. Oltre il 94% dei parlanti tatari conosce anche la lingua tatara, che comprende diversi dialetti.

Testo

La lingua tartara era scritta in vari alfabeti, ma oggi per questa lingua viene utilizzata la scrittura cirillica tartara. In passato venivano utilizzate anche linee come l'alfabeto Orkhon, l'alfabeto Sci (basato sull'alfabeto persiano dall'alfabeto arabo) e l'alfabeto latino. Fino al 1920, i tartari scrivevano la loro lingua nell'alfabeto sci. Successivamente, la scrittura latina e poi quella cirillica divennero comuni per la loro lingua. Oggi, per questa lingua in latino viene utilizzata un'altra scrittura insieme alla scrittura cirillica, che è simile all'alfabeto turco di Istanbul.

Caratteristiche della lingua

Come tutte le lingue turche della famiglia altaica, il tataro è una lingua ibrida; Nel senso che dai suffissi aggiunti alla sostanza principale della parola si ricavano nuovi significati e le parole non si usano. L'origine delle parole è tataro-turca, ma questa lingua ha ricevuto molte influenze dalle lingue uraliche del fiume Volga, nonché dall'arabo, dal persiano e dal russo.

Parole di esempio

haya - Sì yuq - no isänme (sez) / sawmı (sız) - لام sälâm - لام (دوستانه) sau bul (ığız) / xuş (ığız) - احافظ zínhar --çen - لاً räxmät - Grazie afu it (egez) - Mi scuso min - peccato - (sg.) ul - e bez - ا sez - tu alar - wî nazione - nazione Lngliz (çä) - Inglese

Risorse

Collegamento esterno

Lingua tartara su Ethnologue Archiviato il 12 settembre 2019