Morfofonemica

Article

June 25, 2022

L'etimologia è la scienza dello studio storico delle parole e dello studio dell'evoluzione della forma delle parole. In quest'area vengono esaminate questioni come quando sono entrati nella lingua, da quale fonte e quali cambiamenti nella loro struttura e significato hanno avuto luogo nel tempo. In persiano, la parola ricerca è anche chiamata scienza di derivazione. Prima del diciannovesimo secolo, soprattutto prima dell'avvento dei Nodostoriani, la derivazione, cioè la conoscenza dell'origine e della storia della parola, non era basata sulla correttezza, e sebbene le derivazioni corrette possano essere apparse negli scritti dei loro predecessori, essi meno probabilità di giungere a conclusioni corrette. In altre parole, la maggior parte delle loro derivazioni dovrebbero essere considerate derivazioni popolari. L'etimologia ha fatto grandi passi avanti nella comprensione dell'evoluzione storica dei suoni e, in sostanza, nel capire come si sono evolute le lingue e le relazioni tra esse, e nel compilare testi e fonti differenti da lingue e dialetti differenti. Di conseguenza, la strada è aperta per etimologie quasi scientifiche; Etimologie che sembrano fondarsi su corretti principi fonologici e semantici, ma in realtà sono derivazioni errate che si nascondono dietro l'apparenza scientifica. Queste etimologie possono essere chiamate pseudo-etimologie.

Storia

Gli studiosi antichi nei loro scritti usavano talvolta i termini "denominazione" e "derivazione" per descrivere le parole. L'intenzione degli studiosi antichi era in termini di denominazione e derivazione dell'etimologia. Il dizionario di Dehkhoda cita le definizioni di Jorjani: "Estrarre una parola da un'altra parola purché siano appropriate nel significato e nella composizione e si contraddicano a vicenda nella forma." Sarà uno dei meccanismi studiati dalla teoria etimologica. Le basi della nuova etimologia furono poste dal giudice inglese William Jones. Nel 1786 tenne un sermone davanti alla Calcutta Asian Society, in cui considerava latino, greco, sanscrito e persiano un principio e dichiarò che la sua origine era la famiglia linguistica indoeuropea. Ci sono diverse ipotesi contrastanti sull'origine della famiglia linguistica indoeuropea. Un punto di vista presuppone le origini di questa famiglia linguistica fin da 6.000 anni fa e le steppe del Mar Caspio. Un altro punto di vista afferma che le radici di questa famiglia linguistica risalgono a 8.000-9.500 anni fa nella regione dell'Anatolia, che si espanse anche con l'espansione dell'agricoltura dalla fertile mezzaluna di questa lingua. Altre opinioni hanno questa origine in Iran