calendario gregoriano

Article

May 28, 2022

Il calendario gregoriano o calendario gregoriano è una cronologia con radici cristiane attualmente utilizzata in oltre il 95% del mondo ed è un calendario internazionale. Questa cronologia è derivata dalla cronologia Giulionius della nascita di Gesù ed è stata proposta per la prima volta da Alvesius Lilius, un medico calabrese. La modifica dell'incoronazione di questo calendario fu accettata da papa Gregorio XIII il 24 febbraio 1582 e da allora è diventato noto come calendario gregoriano (gregoriano), ma in Iran e nel mondo arabo è chiamato calendario gregoriano. Il calendario gregoriano è stato accettato prima tra i paesi cattolici europei e poi tra protestanti e ortodossi. Tra i paesi europei, la Grecia è stata l'ultima nazione ad adottare questo calendario nel 1923. Giappone, Corea e Cina hanno adottato rispettivamente i calendari 1895, 1872 e 1912. Oggi, nella maggior parte dei paesi del mondo, così come nella maggior parte dei paesi islamici, il calendario gregoriano è noto come calendario ufficiale. L'Egitto lo ratificò nel 1875 e la Turchia il 26 dicembre 1925 e il 1° gennaio 1926 adottò il calendario gregoriano. L'Arabia Saudita è l'ultimo paese islamico a scegliere il calendario gregoriano come calendario ufficiale del paese nel 2016 e sostituire il calendario Umm al-Qura (basato sul calendario lunare Hijri).Secondo le statistiche globali nell'agosto 2020, l'Iran con una popolazione di 83 milioni, l'Afghanistan con una popolazione di 38 milioni, l'Etiopia, con una popolazione di 112 milioni e il Nepal, con una popolazione di 29 milioni, sono gli unici paesi al mondo in cui il calendario gregoriano non è ancora considerato un calendario ufficiale. non sono un mondo e non hanno applicazione al di fuori di questi paesi.

Storia e caratteristiche

Il calendario giuliano (antico calendario gregoriano), tratto dal calendario romano, fu adottato in epoca cristiana con origine gregoriana. Questo era un calendario di 365 giorni, con un giorno aggiunto ai giorni dell'anno ogni 4 anni (365,25 giorni all'anno). A causa dell'inesattezza della detrazione dell'anno rispetto all'anno dell'equinozio, essa è diminuita di un giorno ogni 128 anni. Nel 1582 fu creato un "calendario gregoriano" (Nuovo dC) per correggerlo. Nel calendario giuliano, l'equinozio di primavera fu formato il 21 marzo 325 d.C., quando fu formato il Concilio di Nicea, e cadde all'11 marzo 1582, dieci giorni indietro. Nel calendario gregoriano, dieci giorni sono stati rimossi dalla data e i salti uniformi di quattro anni sono stati relativamente ridotti.