gioco nero

Article

August 17, 2022

Siah Bazi o Ruhudzi (anche: Takht Hozeri) era una specie di spettacolo comico iraniano con danza, canto e musica. In esso, una persona ha uno schiavo nero e confuso e fanno cose divertenti insieme. Questa parola è usata anche per indicare un'operazione pianificata per ingannare un altro. In questo tipo di spettacolo, le questioni sociali, politiche, emotive e persino storiche vengono discusse con un approccio critico e umoristico. In passato, tra i cortili delle grandi case iraniane, c'era uno stagno che aveva molti usi. Tra questi, durante le celebrazioni e le feste, i residenti della casa ci mettevano sopra una grande tavola e gli davano una forma come un palcoscenico, in modo che alcuni attori recitassero uno spettacolo comico su quella tavola. A causa dell'esistenza del personaggio vecchio e comico di "Siah" in Iran, questi spettacoli divennero noti come "Siah Bazi" o "Takht Hozari" o "Rohoudzi". Oggi, lo spettacolo di fantasmi è un'arte morente. Saadi Afshar, Ata Safarpour, Majid Afshar e Javad Essafi sono oggi tra i fabbri più importanti dell'Iran.

Sfondo

Il tradizionale spettacolo di caccia nera è il risultato di rituali, celebrazioni e feste come Nowruz. Questo spettacolo ha le sue radici nel periodo safavide, ma ha raggiunto un picco più alto dal 1295. Saadi Afshar può essere menzionato come l'ultimo sopravvissuto di questo spettacolo.

obiettivo

Questo tipo di spettacolo è in realtà una parte delle arti popolari.Lo scopo di questo spettacolo non è solo l'intrattenimento, la felicità e la felicità. Uno degli approcci di questo spettacolo è quello di fare una battuta sull'ordine imposto e abbattere le persone di potere e ricchezza, persino il re e il ministro da una persona "comune" e far ridere il pubblico di loro.

struttura

Ciò che si nota sempre di più oggi è la parte relativa alla struttura di questo spettacolo tradizionale, in cui erano solitamente presenti due tipi: uno "Haji" o il sovrano e l'altro nero, che era chiamato "Mubarak" ed era un servitore. In questo spettacolo il nero era considerato il simbolo del popolo sofferente e la manifestazione del governo del tempo. Tutta la grazia del gioco nero è dovuta a quel buffo uomo di colore che mette le risate sulle labbra della gente stringendo le mani al maestro e al suo entourage. Siah, che critica la società con le sue acrobazie e battute; L'improvvisazione e l'improvvisazione erano considerate l'asse principale di questo tipo di spettacolo. C'erano anche balli e canti; E un lieto fine e una conclusione morale sono tra le sue caratteristiche.

Risorse

Una panoramica della storia dello spettacolo gioioso e del gioco nero (quotidiano Sharq)