Bobby Sands

Article

May 28, 2022

Robert Gerard Sands, meglio conosciuto come Bobby Sands (9 marzo 1954 - 5 maggio 1981), è stato un combattente irlandese e membro dell'Esercito di liberazione irlandese. Ha condotto uno sciopero della fame nel 1981 da parte di prigionieri repubblicani irlandesi per protestare contro il mancato rispetto dei loro diritti. Sands morì in uno sciopero 66 giorni dopo. Biografia Bobby Sands è nato nel 1954 a Belfast, nell'Irlanda del Nord, da una famiglia cattolica irlandese. Divenne meccanico all'età di 16 anni e divenne membro del sindacato irlandese. Si è unito all'Esercito di liberazione irlandese all'età di 18 anni nel 1972 (quando 13 cattolici furono uccisi dalle truppe britanniche in una manifestazione). Ha sempre chiesto il ritiro dell'esercito britannico dall'Irlanda del Nord. Fu arrestato un anno dopo per aver portato un'arma e condannato a cinque anni di carcere. Sei mesi dopo il suo rilascio nel 1977, fu nuovamente condannato allo stesso reato, questa volta a 14 anni di carcere, ma appena entrato in carcere si rifiutò di indossare gli abiti dei detenuti per protestare contro il comportamento del governo e chiese di essere rilasciato come prigioniero politico Non conoscere un prigioniero criminale.

sciopero della fame e morte

Nel marzo 1981, Bobby Sands iniziò il suo storico sciopero della fame con le seguenti richieste: Gli occupanti britannici lasciano la parte settentrionale dell'Irlanda Indossare abiti non carcerari Nessun lavoro forzato Il diritto alla libera associazione dei detenuti e allo studio e all'istruzione Appuntamento settimanale, lettera e pacco Diritto alla pena Come tutti gli altri prigionieri, un parlamentare irlandese locale è morto poco dopo che Bobby Sands ha iniziato lo sciopero della fame ed è stato sostituito da Bobby Sands, un prigioniero politico. Il governo britannico ha rifiutato di accettare le elezioni e ha persino cambiato la legge elettorale in modo che altri prigionieri repubblicani non potessero candidarsi. Il governo britannico all'epoca rifiutò di accettare le richieste di Bobby Sands e di altri prigionieri repubblicani e la chiesa indisse uno sciopero. In risposta, Sands ha invitato la chiesa a "chiedere al governo britannico di rinunciare a noi". "Fai pressioni sul governo britannico".

Morte

Bobby Sands morì finalmente nella prigione di Belfast il 5 maggio 1981, all'età di ventisette anni dopo uno sciopero della fame di 66 giorni. Il principale rapporto forense ha dichiarato la sua morte un "suicidio" causato da "fame autoimposta", che in seguito è cambiata in "fame" per protestare contro le famiglie degli scioperanti.

Reazioni

Diversi altri combattenti irlandesi hanno intrapreso uno sciopero della fame contro le politiche del governo conservatore di Margaret Thatcher e dieci di loro hanno perso la vita nel processo. Il percorso che finalmente si è concluso con Padermia