Grande Iran

Article

May 28, 2022

Il Grande Iran è l'area geografica e la civiltà dell'altopiano iraniano e delle sue pianure adiacenti, compreso l'attuale Iran, gran parte del Caucaso, dell'Afghanistan e dell'Asia centrale, inclusi gli attuali Tagikistan e Uzbekistan, il Medio Oriente e il Khorazm. regioni meridionali del lago Kharazm (Aral) fino alle rive del Mar Caspio, Pakistan e Kashmir, le montagne dell'Hindu Kush e le regioni orientali dell'odierna Cina, nonché le coste meridionali e gli spartiacque del Golfo Persico e ad ovest includere tutto il Medio Oriente, il Grande Kurdistan e la Turchia orientale e l'Anatolia; In persiano viene spesso chiamata la Grande Persia. L'uso storico dell'Iran non si limita alla parte occidentale di quella che oggi viene chiamata così, e si estende a tutti i confini politici del paese dominato dall'Iran, come la Mesopotamia e la maggior parte dell'Armenia e del Caucaso del Sud. Ha una storia di diverse migliaia di anni e risale al tempo del primo impero persiano fondato dai persiani. Durante il periodo Qajar, l'Iran ha perso molti dei suoi territori. Questi includono il trasferimento delle parti occidentali dell'attuale Turchia e Iraq all'Impero Ottomano (1533), il trasferimento delle parti orientali dell'attuale Afghanistan alla Gran Bretagna ai sensi del Trattato di Parigi nel 1857 e 1905 e il trasferimento di il Caucaso alla Russia nel diciottesimo e diciannovesimo secolo Trattato di Turkmenchay Nel 1828, dopo la battaglia di Russia e Iran, le province caucasiche furono cedute per sempre alla Russia e si formarono nuovi confini lungo il fiume Aras. E secondo il Trattato del Golestan del 1813, i territori dell'Armenia, del Baku Khanate e della Georgia orientale, che in precedenza facevano parte dell'Iran, furono ceduti alla Russia. Come risultato di questa disintegrazione storica, nuovi paesi e nazioni si formarono sotto l'influenza di Russia e Gran Bretagna, che, sebbene collegate all'Iran attraverso la lingua o la cultura, formarono le proprie società. Nel 1935, durante il regno di Reza Shah Pahlavi, il nome Iran fu ufficialmente utilizzato nei forum internazionali come nome della restante parte dell'Iran.

L'origine del nome dell'Iran

Il nome Iran significa la terra degli ariani (ariani), la forma neopersiana della parola Arianam dalla lingua pre-iraniana e significa gli ariani, che apparve per la prima volta nella lingua avestica come Aryanam. (La lingua avestica era usata nel Grande Iran nord-orientale, o quello che ora è chiamato Turkmenistan e Tagikistan.)