اا

Article

May 29, 2022

L'Iran, ufficialmente Repubblica Islamica dell'Iran, è un paese dell'Asia occidentale. Con una superficie di 1.648.195 chilometri quadrati, è il secondo paese più grande del Medio Oriente. L'Iran confina a nord-ovest con l'Armenia e l'Azerbaigian, a nord con il Mar Caspio, a nord-est con il Turkmenistan, a est con l'Afghanistan e il Pakistan, a sud con il Golfo Persico e il Mar dell'Oman e a sud con Iraq e Turchia. ovest. Il paese del Medio Oriente ha una posizione strategica nella regione del Golfo Persico e lo Stretto di Hormuz a sud è una rotta vitale per il trasporto del petrolio greggio. La popolazione totale delle province iraniane supera gli 83,5 milioni e Teheran è la capitale e la città più popolosa di questo paese. L'Iran ha una società con diverse etnie e culture e il gruppo etnico e culturale predominante di questo paese deriva dai suoi madrelingua persiani. Oltre a loro, ci sono altre etnie, come i grandi gruppi etnici azeri e curdi. La costituzione della Repubblica Islamica dell'Iran dichiara l'Islam sciita la religione ufficiale dell'Iran e la maggior parte delle persone di questo paese sono seguaci di questa religione. La lingua ufficiale di questo paese è il persiano. La terra dell'Iran è stata l'ospite di antiche civiltà come Ilam e Jiroft. Fu per la prima volta nel VII secolo aC, durante il regno dei Medi, che parti significative dell'altopiano iranico furono integrate. Nel VI secolo a.C. dC, l'Impero Achemenide fu fondato da Ciro il Grande per rendere l'Iran uno dei più grandi imperi della storia. Nel IV secolo a.C. dC, Alessandro Magno pose fine a questo impero e l'Iran entrò a far parte dei paesi ellenistici. L'emergere dell'impero partico nel III secolo a.C. dC ancora una volta ha portato questo paese sotto il comando di un impero iraniano. Nel III secolo d.C., l'impero sasanide, un altro vasto impero, salì al potere in Iran e regnò su un vasto territorio per quattro secoli, e Mazdisna divenne la sua religione dominante. In questo periodo l'Iran fu anche coinvolto in continue ed erosive guerre con Roma, che indebolirono il Paese. A metà del VII secolo d.C., i musulmani rovesciarono l'impero sasanide e resero popolare l'Islam al posto delle religioni iraniane. Dal tempo del califfato islamico al tredicesimo secolo, le attività letterarie, scientifiche e artistiche iraniane rifiorirono e gli iraniani svolsero un ruolo influente nel plasmare l'età d'oro dell'Islam. Dal IX secolo d.C. iniziò il Medioevo iraniano e sorsero i primi governi iraniani post-islamici. Nel decimo secolo dC, tribù turche arrivarono in questo paese e formarono governi che governavano su gran parte dell'Iran. Dal XIII secolo d.C. ebbe luogo l'invasione mongola dell'Iran