Unione dei Produttori Audio Video

Article

May 24, 2022

Związek Producentów Audio Video (ZPAV), in inglese: Società polacca dell'industria fonografica, è l'organizzazione che rappresenta gli interessi dell'industria musicale in Polonia e membro della Federazione internazionale dell'industria fonografica (per il suo acronimo in inglese: IFPI). È stata fondata nel 1991 e autorizzata dal Ministero della Cultura polacco ad agire come organizzazione di gestione dei diritti nel campo dei video e della musica.[1] ZPAV pubblica le classifiche musicali polacche e assegna il Premio Fryderyk.

Storia

Związek Producentów Audio Video è stata fondata ufficialmente l'11 luglio 1991, a seguito del riconoscimento IFPI conferito nel giugno dello stesso anno. Nel febbraio 1995 ZPAV è stata autorizzata dal Ministero della Cultura polacco ad agire come organizzazione di gestione dei diritti nel campo dei video e della musica. In seguito, nel dicembre dello stesso anno, iniziò con il diritto di riscuotere dai media, per conto dei produttori, una parte della tassa in bianco del 3%.[2] Segnò anche l'inizio dei premi musicali per ZPAV, con certificazioni disco d'oro e platino assegnate dal febbraio 1995, mentre il premio Fryderyk è stato assegnato per la prima volta il mese successivo di quell'anno.[2] Nel 1996 la ZPAV ha iniziato a siglare accordi su commissioni per la diffusione di registrazioni sonore, con Telewizja Polska e le principali radio commerciali siglando nel 1997 e con Polskie Radio nel 1999, oltre ad altri accordi con locali commerciali sulla musica, per il 2002 .[2] Nel 1998, insieme alla Fondazione per la protezione delle opere audiovisive (in polacco: Fundacja Ochrony Twórczości Audiowizualnej, FOTA) e alla Business Software Alliance (BSA), ZPAV ha lanciato la Anti-Piracy Coalition.[3] Nel 2000, ZPAV ha pubblicato la prima mappa ufficiale in Polonia record, OLiS e inizia quando un accordo con Nielsen Music Control nel 2006.[2]

Grafici

ZPAV pubblica due classifiche ufficiali degli album, Olis, una classifica settimanale basata sui dati delle vendite al dettaglio,[4] e Top 100, una classifica mensile basata sui dati ricevuti dalle società [case discografiche]. Pubblica anche la classifica Airplay polacca della Nielsen Company.[5]

Vedi anche

Premio Fryderyk Certificazioni di vendita da record nel mondo

Riferimenti

Collegamenti esterni

Sito ufficiale