Valledupar

Article

June 26, 2022

Valledupar, chiamata anche Ciudad de los Santos Reyes del Valle de Upar, è un comune colombiano, capoluogo del dipartimento di Cesar. È il capo dell'omonimo comune, che ha un'estensione di 4.493 km², 493.342 abitanti e insieme alla sua area metropolitana raccoglie 677.941 abitanti;[1] è composto da 25 frazioni e 102 frazioni. Si trova a nord-est della costa atlantica colombiana, sulle rive del fiume Guatapurí, nella valle del fiume Cesar formata dalla Sierra Nevada de Santa Marta a ovest e dalla catena montuosa del Perijá a est. La città è un importante centro per la produzione agricola, agroindustriale e zootecnica nella regione compresa tra il nord del dipartimento di Cesar e il sud del dipartimento di La Guajira, al centro dei due più grandi bacini carboniferi del paese: Cerrejón a nord e il complesso minerario La Loma-La Jagua gestito da Glencor a sud. È anche uno dei principali epicentri musicali, culturali e folcloristici della Colombia per essere la culla del vallenato, il genere musicale più popolare del paese e attualmente un simbolo della musica colombiana. Ogni anno attira migliaia di visitatori dalla Colombia e dall'estero durante il Festival della Leggenda Vallenato, l'evento massimo del vallenato.

Etimologia

Valledupar deve il suo nome all'incidente geografico in cui è costruita la città, la valle del fiume Cesar, che scorre a sud tra la Sierra Nevada de Santa Marta e la Serranía de Perijá per sfociare nel fiume Magdalena. Upar, nome del capo dell'etnia Chimila che governava la regione all'epoca dell'arrivo del capitano Francisco Salguero, il conquistatore spagnolo che chiamò la zona in suo onore. Il nome fu successivamente abbreviato da scribi e coloni durante l'era coloniale spagnola come Valle D'Upar fino a quando il nome Valledupar (El Valle del Cacique Upar) divenne ufficiale. Furono i frati cappuccini a battezzare la città con il nome di Città dei Santi Re della Valle dell'Upar, istituita in onore dei Magi, perché la fondazione di Valledupar coincideva con il loro giorno (6 gennaio).

Storia

Periodo precolombiano

Prima dell'arrivo degli spagnoli avvenuto nella prima metà del XVI secolo, l'area corrispondente alla cosiddetta Provincia di Padilla era popolata dal gruppo etnolinguistico Chimila, che formava una divisione territoriale divisa in due zone: a nord il Cacique regione Upar ea sud le basse pianure di Chiriguaná. I chimila appartenevano alla grande famiglia chibcha.

Colonizzazione spagnola

Valledupar è stata fondata il 6 gennaio 1550 dai conquistadores spagnoli Capitan Hernando de Santana e Juan de Castellanos. Per l'insediamento della fondazione, il capitano spagnolo scelse la parte settentrionale di Valledupar, bagnata dal fiume Guatapurí, che in lingua chimila significa "acqua fredda". Valledupar fu eretta a parrocchia nel 1560.

Indipendenza

Valledupar è stata dichiarata capoluogo della provincia di Valledupar ai sensi della legge 15 del 1850, ed è stata elevata a capitale del dipartimento della Valle de Upar dello Stato Sovrano della Maddalena in conformità con la legge del 29 dicembre 1864. Quando il politico la divisione è stata ristrutturata -unità amministrativa dello Stato Unitario Colombiano, è stata eretta a comune del dipartimento della Maddalena secondo l'ordinanza numero 57 del 1915, che ne ha stabilito l'estensione ei limiti. Quando il dipartimento di Cesar è stato creato con la legge 25 del 1967, Valledupar è stata scelta come capitale.

Geografia

Paesaggio

Valledupar si trova a nord della Valle del Cesar, tra la Sierra Nevada de Santa Marta e la Serranía del Perijá, sulle rive dei fiumi Cesar e Guatapurí, sulla costa caraibica colombiana. Il suo territorio è pianeggiante e inclinato verso sud-est per mezzo di un falso pendio. La città si trova tu