tempo geologico

Article

May 24, 2022

La scala temporale geologica abbraccia l'intera storia della Terra. Il tempo geologico del pianeta è suddiviso e distribuito in intervalli di tempo caratterizzati da eventi importanti della storia della Terra e della vita. È inquadrato in circa 4,567 milioni di anni,[1] in cui furono datati i primi materiali accumulati nel sistema solare, dando l'età della terra a 4,54 Ga, all'inizio dell'Eone Adeno (non ufficialmente riconosciuto). Alla fine della scala, il presente è considerato incluso nel Quaternario dell'Olocene. Quando si parla di tempo geologico, è quasi sempre espresso in milioni di anni e sempre riferito a "prima del presente". Le unità utilizzate per dividere il tempo geologico sono di due tipi: quelle riferite al tempo relativo (unità geocronologiche), che ordinano cronologicamente gli eventi geologici, e quelle riferite al tempo assoluto (unità geocronometriche), espresse in valori assoluti, in milioni di anni. .

Unità geocronologiche

Le unità geocronologiche sono unità di tempo basate su unità cronostratigrafiche. Le unità cronostratigrafiche dividono le rocce della Terra in ordine cronologico, riflettendo i principali eventi geologici, biologici e climatici avvenuti nel tempo. I nomi delle unità cronostratigrafiche condividono lo stesso nome con i loro equivalenti geocronologici, tranne per il fatto che i nomi derivati ​​dalla loro posizione stratigrafica relativa - inferiore, media e superiore - sono tradotti come primi, medi e tardivi. Ad esempio, la serie del Cretaceo superiore è equivalente all'epoca del tardo Cretaceo.[2] Le unità geocronologiche corrispondono una ad una con quelle cronostratigrafiche e sono ordinate, in ordine decrescente di gerarchia, come segue: eone, epoca, periodo, epoca, età e crono.[3]

Unità geocronometriche

Poiché è stato possibile datare rocce con valori assoluti (in cifre espresse in milioni di anni), la datazione dei limiti delle unità geocronologiche è stata aggiustata con una certa precisione, a seconda dei metodi utilizzati. Tutte le unità geocronologiche — e quindi i loro equivalenti cronostratigrafici — per le quali è stato possibile specificare i loro limiti diventano anche unità geocronometriche.[4] In pratica, il carattere geocronometrico di queste unità non è solitamente espresso, implicando erroneamente che il valore in anni corrisponde alle unità geologiche. Per i tempi precambriani la maggior parte delle unità sono esclusivamente geocronometriche e sono state definite da limiti di tempo concordati a livello internazionale più o meno arbitrari.

Metodi di Incontri

I metodi possono essere relativi, che ricorrono all'ordinamento dei materiali nel tempo secondo la loro posizione nell'ambiente terrestre, per il principio della sovrapposizione degli strati, o assoluti, basati sulla datazione per isotopi radioattivi, che danno misurazioni in milioni di anni .

Scala temporale geologica

La scala temporale geologica è il quadro di riferimento per rappresentare gli eventi della storia della Terra e della vita ordinati cronologicamente. Stabilisce divisioni e suddivisioni delle rocce secondo la loro età relativa e il tempo assoluto trascorso dalla formazione della Terra ad oggi.

Vedi anche

geologia storica datazione Scala temporale geologica età della terra tempo storico

Riferimenti

Collegamenti esterni

Cohen, KM; Finney, S. & Gibbard, PL (2012). «International Chronostratigraphic Chart» (in inglese). Commissione Stratigrafica Internazionale. Archiviata dall'originale il 30 ottobre 2012 . Estratto il 10 novembre 2012 . http://es.scribd.com/doc/40015071/El-tiempo-en-la-Geologia-Las-eras-periodos-y-epocas