Salterio (strumento musicale)

Article

August 17, 2022

Il salterio (dal latino psalterium[1]) è uno strumento a corde pizzicate, o talvolta a percussione, costituito da una cassa di risonanza su cui si estendono le corde, che vengono pizzicate dalle dita o percosse con dei bastoncini. . È considerato un precursore del clavicembalo. Il percussore può essere un'asta di metallo o di legno che colpisce una corda, creando melodie (come nel caso della cetra persiana e santur) o un gruppo di corde che formano un accompagnamento ritmico. Le sue corde, realizzate in metallo, sono fissate da pioli su una cassa di risonanza piatta. La sua struttura è triangolare o trapezoidale con numerose variazioni di forma. Nella musica tradizionale dell'Aragona settentrionale, della Navarra, della Comunità Autonoma Basca, dei Paesi Baschi francesi e del Béarn, l'esecutore suona il flauto a tre fori (detto chiflo o txistu) con la mano destra mentre con la sinistra suona il salterio, detto chicotén (in Aragona) o txun-txun (nei Paesi Baschi e Navarra).

Storia

Il salterio compare nel salmo 150 della Bibbia, riprodotto in Europa nel Medioevo e frequentemente rappresentato in illustrazioni o sculture del XII secolo. La sua origine è probabilmente nel sud-est asiatico, in quanto è rappresentato in una scultura giapponese del XIV secolo, epoca in cui raggiunse sicuramente anche il Nord Africa, dove ancora oggi possiamo vederlo nelle sue numerose forme primitive. È l'esempio più lampante di uno strumento che, senza subire troppe trasformazioni, si è adattato alle culture più diverse.

Chicoten in Aragona

Il salterio o chicotén è stato conservato in Aragona, nella zona dei Pirenei, dove viene utilizzato per le danze rituali di Yebra de Basa, Jaca, Aragües del Puerto e Jasa. Viene suonato insieme al chiflo, un flauto a vento con tre fori, che un tempo era rivestito di pelle di serpente. Alfonso Villacampa, musicista di Yebra de Basa, è stato registrato da Alan Lomax quando era in Spagna in viaggio e registrava musica popolare. La sua interpretazione può essere trovata nell'album The Spanish Recordings: Aragón & Valencia.

Vedi anche

santur Cetra Qanun cembalo ungherese salterio messicano flauto a tre fori Dolci Appalachi Dulcimero

Riferimenti

Collegamenti esterni

Wikimedia Commons ospita una categoria multimediale su Salterio. RMLuthier, Costruzione di salteri, salteri ad arco e altri strumenti medievali e tradizionali (collegamento interrotto disponibile su Internet Archive; vedi storia, prima e ultima versione). Pagina sullo strumento alla Fundación Joaquín Díaz