Russia

Article

July 3, 2022

Russia (in russo, Россия, romanizzazione Rossíya) [n. 1] o, formalmente, [n. 2] Federazione Russa [n. 1] (in russo, Российская Федерация, romanizzazione Rossíyskaya Federátsiya) è il paese più grande del mondo. La Federazione Russa ha un'area di 17.098.242 km², [4] equivalente a un nono della terraferma del pianeta, e con una grande varietà di rilievi ed ecosistemi. La sua capitale è la città federale di Mosca. La forma di governo è la repubblica semiparlamentare composta da ottantacinque sudditi federali, ed è il nono Paese più popoloso del mondo con 146.904.396 abitanti.[12] Occupa tutta l'Asia settentrionale e circa il 40% dell'Europa ( prevalentemente orientale), [n. 3] rendendolo un paese transcontinentale. Ci sono undici fusi orari in Russia, da UTC + 2 a UTC + 12. [N. 4] La Russia ha le più grandi riserve mondiali di energia e risorse minerarie ancora da sfruttare ed è considerata la più grande superpotenza energetica. Ha le più grandi riserve di risorse forestali e un quarto dell'acqua dolce e non congelata del mondo. La Russia è il paese che confina con il maggior numero di paesi, per un totale di sedici, [n. 5] e quello con i bordi più lunghi. Confina con i seguenti paesi (partendo da nord-ovest e procedendo in senso antiorario): Norvegia, Finlandia, Estonia, Lettonia, Bielorussia, Lituania, [n. 6] Polonia, [n. 6] Ucraina, [n. 7] Georgia, [n. 8] Azerbaigian, Kazakistan, Repubblica Popolare Cinese, Mongolia e Corea del Nord. Ha limiti di acque territoriali con molti dei suddetti, con il Giappone e con gli Stati Uniti (nello specifico, con lo stato dell'Alaska). Confina anche con gli stati a riconoscimento limitato Abkhazia, Ossezia del Sud e Unione delle Repubbliche popolari (Nuova Russia). Le coste della Russia sono bagnate dall'Oceano Artico, dall'Oceano Pacifico settentrionale e da mari interni come il Baltico, il Nero e il Caspio. La storia della Russia inizia con gli slavi orientali. Gli slavi emersero come un gruppo riconoscibile in Europa tra il III e l'VIII secolo d.C. C. [12] Fu fondata e guidata da una nobile classe guerriera di Vichinghi (chiamati Varangiani) e dai loro discendenti. Il primo stato degli slavi orientali, la Rus di Kiev, emerse nel IX secolo e nel 988 adottò il cristianesimo ortodosso, prodotto della cristianizzazione operata da Cirillo e Metodio, inviati dall'impero bizantino. Cominciò allora una sintesi delle culture bizantina e slava che avrebbe definito quella russa nel millennio successivo.[13] In seguito, la Rus di Kiev si disintegrò in tanti piccoli stati feudali, di cui il più potente fu il Principato di Vladimir-Suzdal che in seguito divenne il Principato di Mosca, che divenne la forza principale nel processo di riunificazione russa e nella lotta per l'indipendenza contro l'Orda d'oro.Mosca riunifica gradualmente i principati russi circostanti e iniziò a dominare l'eredità culturale e politica della Rus di Kiev. Nel XVIII secolo d. C., il paese si espanse attraverso conquiste, annessioni ed esplorazioni fino a diventare il terzo impero più grande della storia, quello russo, estendendosi dalla Polonia, a ovest, all'Oceano Pacifico e all'Alaska, a est. La Russia ha avuto potere e grande influenza nel mondo: primo, al tempo dell'Impero russo; poi come paese dominante dell'Unione Sovietica (URSS), il primo e il più grande degli stati socialisti costituzionalmente stabiliti e una superpotenza riconosciuta; e, attualmente, come Federazione Russa. Ha una lunga tradizione di qualità in tutti gli aspetti delle arti e delle scienze.[12] La Federazione Russa è stata fondata nel 1991 alla dissoluzione dell'Unione Sovietica ed è riconosciuta come erede della sua personalità giuridica.[14] La sua economia T